Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Maritain: a 40 anni dalla scomparsa ed a 50 dal Concilio Vaticano II

colonna Sinistra
Sabato 16 novembre 2013 - 10:46

Maritain: a 40 anni dalla scomparsa ed a 50 dal Concilio Vaticano II

(ASCA) – Roma, 16 nov – Al termine dei lavori del ConcilioVaticano II , il 7 dicembre 1965, Paolo VI consegna aJacques Maritain, sulla scalinata della basilica di SanPietro, in una fredda ma bella giornata di sole, il messaggio”agli uomini di pensiero e di scienza” del mondo,ringraziandolo per il lavoro svolto a servizio della Chiesa,con queste parole: ”La Chiesa le e’ riconoscente per illavoro di tutta la Vostra vita”.

In occasione del 50* anniversario dell’apertura delConcilio Vaticano II, l’Istituto Internazionale JacquesMaritain e la Pontificia Universita’ Salesiana avviano unariflessione sull’influenza che il filosofo francese haesercitato sullo sviluppo dei temi conciliari in generale edi alcuni in particolare: la liberta’ religiosa, il dialogointerreligioso, la condanna dell’antisemitismo, il ruolo dellaicato cristiano nella societa’ e l’apertura della Chiesa almondo. Papa Paolo VI, grande estimatore ed amico del filosofofrancese, lo consulto’ piu’ volte sulle questioni piu’delicate.

E’ conosciuta l’influenza che l’opera di Maritain (tra il1945 e il 1948 Ambasciatore di Francia a Roma presso la SantaSede) ebbe sul laicato cattolico italiano, in particolaredurante la Costituente, e anche nelle due Americhe, ma ilConvegno intende misurare soprattutto la sua influenza suidocumenti conciliari e l’opinione pubblica italiana.

Il progetto teologico-culturale del Concilio (dopo 50 annipossiamo vederlo con maggiore chiarezza) non e’ moltodissimile da quello che Maritain aveva sviluppato, almenodalla sua celebre opera ”Umanesimo Integrale” del 1936 epoi durante gli scritti di guerra nell’esilio americano. Fuin quel periodo, infatti, che si esercito’ il suo influssosull’intento di scrivere la Dichiarazione Universale deiDiritti dell’Uomo del 1948 e si intensifico’ la sua lottacontro l’antisemitismo.

Il Convegno si terra’ nella giornata del 5 dicembreprossimo a Roma presso l’Universita’ Salesiana e sara’introdotto da Sua Eminenza il Card. Paul Poupard, Presidenteemerito del Pontificio Consiglio della Cultura, con unarelazione dal titolo ”Il progetto teologico-filosofico diJ.

Maritain e il Concilio Vaticano II”. Seguiranno gli interventi di Philippe Chenaux (”Maritain,Giovanni XXIII e Paolo VI”); Giovanni Turbanti(”Maritain-Journet e la Gaudium et Spes”); Mons. AgostinoMarchetto e Roberto Papini (”J. Maritain e la DignitatisHumanae”); Piero Doria (”Maritain e la Nostra Aetate”);Piero Viotto (”I riferimenti a Maritain negli scritti diPaolo VI relativi al Concilio”); Franco Miano (”Maritain eil ruolo del laicato nella societa’ e nella Chiesa”) eMichel Fourcade (”L’Influenza di Maritain nel Magistero delpost-Concilio”).

red/sat

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su