Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Olio: Cia, basta polemiche ma a atteggiamenti positivi per crescere

colonna Sinistra
Venerdì 15 novembre 2013 - 15:23

Olio: Cia, basta polemiche ma a atteggiamenti positivi per crescere

(ASCA) – Roma, 15 nov – ”Il settore olivicolo ha bisogno dichiarezza e di atteggiamenti realmente positivi. Non puo’essere oggetto di inutili e dannose polemiche interne allafiliera. E’ necessario, quindi, agire in maniera propositivaaffinche’ la nostra olivicoltura trovi finalmente le adeguaterisposte per uno sviluppo appropriato e redditizio”. E’quanto afferma il presidente della Cia-Confederazioneitaliana agricoltori Giuseppe Politi.

”Le recenti novita’ normative proposte dall’Unioneeuropea – fa notare – devono essere motivo di rilancio esupporto al settore. Lo sforzo della filiera agricolanazionale di ottenere norme piu’ restrittive e’ statoripagato con la modifica di alcuni parametri chimici che ciconsentiranno di evidenziare il valore qualitativo dellanostra produzione”.

”A livello europeo – rileva ancora il presidente dellaCia – e’ opportuno sollecitare il Commissario Ueall’Agricoltura Dacian Ciolos affinche’ prosegua nell’impegnofinora dimostrato nei confronti del settore olivicoloeuropeo. Il Piano d’azione si sta lentamente mettendo inatto, ma e’ necessario accelerare i tempi e ottenere maggioririsultati: aiuti strategici al comparto che incentivinol’aggregazione e la commercializzazione del prodotto; azionidi promozione e comunicazione che evidenzino gli aspettipositivi dell’olio d’oliva in termini nutrizionali,salutistici, paesaggistici, ambientali e socio-economici. Alivello internazionale dobbiamo ottenere l’armonizzazionedelle norme di commercializzazione, che oggi troppo spessostanno bloccando l’esportazione dell’olio ”made in Italy’sui mercati emergenti”.

red/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su