Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Italia-S.Sede: piu’ sforzi per famiglia e crisi. Il messaggio del papa

colonna Sinistra
Giovedì 14 novembre 2013 - 14:37

Italia-S.Sede: piu’ sforzi per famiglia e crisi. Il messaggio del papa

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 14 nov – Un maggiore sforzo perfamiglia, lavoro e crisi economica. Lo ha chiesto papaFrancesco in occasione della prima visita al Quirinale duratacirca 2 ore.

Francesco, accolto nel Cortile d’Onore dal presidentedella Repubblica, Giorgio Napolitano, e’ salito al Colle abordo di una semplice utilitaria: una Ford Focus blu che loha accompagnato in tutti gli spostamenti fuori le Muraleonine dall’inizio del pontificato. In un clima sobrio ma pur sempre solenne, come ilprotocollo ufficiale richiede, Francesco e Napolitano si sonoscambiati i rispettivi saluti e hanno affrontato gli attualitemi che coinvolgono in particolare l’Italia.

”Il momento attuale”, ha detto papa Francesco nel suodiscorso ufficiale, e’ ”segnato dalla crisi economica chefatica ad essere superata e che, tra gli effetti piu’dolorosi, ha quello di una insufficiente disponibilita’ dilavoro”, evidenziando che ”tante sono le questioni difronte alle quali le nostre preoccupazioni sono comuni e lerisposte possono essere convergenti”.

Il pontefice ha sottolineato inoltre che e’ ”necessariomoltiplicare gli sforzi per alleviarne le conseguenze e percogliere ed irrobustire ogni segno di ripresa”.

Parallelamente agli sforzi per arginare la crisieconomica, Francesco ha chiesto con forza che la famigliavenga messa al centro delle politiche istituzionali: ”Lafamiglia ha bisogno della stabilita’ e riconoscibilita’ deilegami reciproci, per dispiegare pienamente il suoinsostituibile compito e realizzare la sua missione. Mentremette a disposizione della societa’ le sue energie, essachiede di essere apprezzata, valorizzata e tutelata”. ”Al centro delle speranze e delle difficolta’ sociali, -ha osservato il papa – c’e’ la famiglia. Con rinnovataconvinzione, la Chiesa, continua a promuovere l’impegno ditutti, singoli ed istituzioni, per il sostegno alla famiglia,che e’ il luogo primario in cui si forma e cresce l’essereumano, in cui si apprendono i valori e gli esempi che lirendono credibili”. Il pontefice ha piu’ volte ringraziato il presidenteNapolitano e rivolto all’Italia la personale manifestazionedi amicizia ricordando anche le proprie origini italiane:”Rendendole visita in questo luogo cosi’ carico di simboli edi storia, vorrei idealmente bussare alla porta di ogniabitante di questo Paese, dove si trovano le radici della miafamiglia terrena, e offrire a tutti la parola risanatrice esempre nuova del Vangelo”. Al termine della visita ufficiale il papa ha incontrato erivolto un breve saluto a tutti i dipendenti del Quirinale ele famiglie: ”La ringrazio presidente per l’opportunita’ diquesto incontro. E’ un incontro familiare.

Dietro la funzione pubblica c’e’ sempre la famiglia: figli enipoti”.

dab/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su