Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: confessione non e’ seduta in sala tortura ma festa battesimo

colonna Sinistra
Mercoledì 13 novembre 2013 - 10:52

Papa: confessione non e’ seduta in sala tortura ma festa battesimo

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 13 nov – ”La confessione none’ una seduta in una sala di tortura ma una festa perfesteggiare il giorno del battesimo”. Lo ha detto papaFrancesco nella catechesi dell’udienza generale in piazza SanPietro.

”Quando andiamo a confessare le nostre debolezze epeccati – ha aggiunto il papa – andiamo a chiedere il perdonodi Gesu’ ma anche a rinnovare il battesimo. E’ comefesteggiare il giorno del battesimo”. La confessione, ha proseguito Francesco, e’ necessaria aibattezzati per ”tenere pulita la veste bianca della nostradignita’ cristiana”. Al battesimo, infatti, e’ ”legata lanostra fede nella remissione dei peccati. Il sacramento dellapenitenza e’ come un secondo battesimo che rimanda sempre alprimo per consolidarlo e rinnovarlo. In questo senso ilgiorno del nostro battesimo e’ il punto di partenza di uncammino bellissimo verso Dio che dura tutta la vita e che e’continuamente sostenuto dal sacramento della penitenza”.

dab/sam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su