Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma: Carabinieri confiscano beni per 3 mln a clan Casamonica

colonna Sinistra
Venerdì 8 novembre 2013 - 08:35

Roma: Carabinieri confiscano beni per 3 mln a clan Casamonica

(ASCA) – Roma, 8 nov – Oltre 3 milioni di euro in beni mobilie immobili, tra cui un parco auto di 12 veicoli degno di unautosalone di lusso, che annovera Ferrari, Bmw e Mini Cooper,una enorme e lussuosa villa, una discoteca in zona Testaccio,un ristorante e svariati conti correnti. Questo il riccopatrimonio confiscato dai Carabinieri del Nucleo Operativodella Compagnia Roma-Trastevere in esecuzione di un decretodi confisca emanato dalla Terza Sezione Penale della Corte diAppello di Roma, al termine di un’operazione antidroga,conclusa nel gennaio del 2009, che permise di sgominareun’associazione finalizzata al traffico internazionale disostanze stupefacenti, capeggiata da un appartenente allafamiglia Casamonica, con il concorso, tra gli altri, dei suoinumerosi fratelli.

Complessivamente nel corso delle indagini, coordinatedalla Dda di Roma, gli indagati dagli originari 13 sonodivenuti 44 che hanno collezionato pene per un totale dioltre 200 anni di reclusione.

L’indagine, ricorda una nota dei Carabinieri, aveva trattospunto dalla scoperta di una fiorente attivita’ di spaccionella Capitale in cui spiccavano, oltre ai Casamonica ancheun gruppo di cittadini nigeriani. Diverse le modalita’ divendita utilizzate, dalla cessione in strada, all’ingressoall’interno delle abitazioni per quegli acquisti chesuperassero la dose per uso personale. Un consistentetraffico di cocaina documentato da servizi di pedinamento,osservazione e controllo, oltre che dalle numerose attivita’di intercettazione telefonica. Gli introiti venivano poireimpiegati principalmente, nell’acquisto di immobili e diautovetture oggetto dell’odierna confisca. com/rus/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su