Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Bergamo: Gdf sequestra 16 siti internet per ‘falsi on line’

colonna Sinistra
Giovedì 7 novembre 2013 - 09:23

Bergamo: Gdf sequestra 16 siti internet per ‘falsi on line’

(ASCA) – Milano, 7 nov – La Guardia di Finanza di Bergamo hasequestrato 16 siti internet che commercializzavano on lineoltre 400.000 prodotti contraffatti di abbigliamento edaccessori di noti marchi nazionali ed internazionali.

Le indagini hanno accertato che i gestori dei sitiavevano, artatamente, collocato all’estero gli indirizzi ipnell’intento di sviare e rendere maggiormente difficoltosal’attivita’ d’intelligence. Tra i paesi interessati,Lussemburgo, Spagna, Australia, Israele, Stati Uniti,Turchia, Hong Kong, Panama, Cina e India, dove risultanoallocati i server ospitanti le inserzioni di vendita deiprodotti.

Tutti molto noti e di rilievo internazionale gli oltre 150marchi falsificati, tra cui Ferrari, Armani, Moncler,Aeronautica Militare, Peuterey, Louis Vuitton, D&G, Prada,Gucci, Fossil, Fendi, Adidas, Bulgari, Cartier, Diesel,Rayban, Versace, Hogan, Rolex, Cavalli, Nike, Oakley, Kappa,Givenchy, Boss, Carrera, Longines, Miu Miu.

Al fine di verificare l’autenticita’ dei prodotti, leFiamme Gialle bergamasche, d’intesa con l’Autorita’Giudiziaria ed in collaborazione con il Nucleo Speciale FrodiTecnologiche della Guardia di Finanza, hanno interessato siai titolari dei marchi licenziatari o delle societa’ chetutelano il marchio sul territorio nazionale, sia i relativiconsulenti in possesso delle necessarie competenze tecniche,allo scopo di ottenere specifiche perizie.

Gli esiti di tali attivita’ hanno consentito di accertare chegli articoli erano di qualita’ tale da trarre in inganno ipotenziali acquirenti, anche perche’ posti in vendita aprezzi non eccessivamente inferiori a quelli ufficiali dimercato.

Per poter bloccare il funzionamento dei siti, il decretodi sequestro e’ stato notificato ad oltre 150 InternetService Providers.

Sono in corso ulteriori attivita’ investigative dirette adacquisire elementi su eventuali responsabilita’ di soggettiesteri. L’attivita’ svolta rientra tra quelle strategicheposte in essere dalla Guardia di Finanza a tutela delcorretto funzionamento dei mercati e dei singoli consumatori,anche in relazione ai potenziali rischi per la salute chepotrebbero derivare dall’uso di prodotti contraffatti.

red/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su