Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sanita’: intesa Inps-associazioni su Sla e patologie gravi

colonna Sinistra
Martedì 5 novembre 2013 - 17:59

Sanita’: intesa Inps-associazioni su Sla e patologie gravi

(ASCA) – Roma, 5 nov – Intesa fra Inps e associazioni su Slae patologie gravi. Lo comunica il sottosegretario alla SalutePaolo Fadda, precisando che il Ministero della salute, ilMinistero del lavoro e delle politiche sociali, il Ministerodell’economia e finanze, hanno concordato una serie di punticon i rappresentanti dell’Inps, dell’Anci, delleassociazioni Aisla e Viva. In particolare, l’INPS si e’impegnata a costituire un tavolo tecnico scientificocongiuntamente con le associazioni per la definizione, entro30 giorni, di linee-guida valutative per i pazienti affettida SLA e da gravissime patologie, in modo da omogeneizzare lametodologia e i giudizi medico legali su tutto il territorionazionale. Inoltre l’INPS si e’ impegnato nell’ambito deipiani annuali delle verifiche straordinarie sulla permanenzadei requisiti sanitari alla puntuale applicazione del DM del2 agosto 2007 e a prevedere per le patologie cui il decretofa riferimento, di ridurre i tempi di attesa delleconvocazioni a visita e dell’erogazione delle prestazionieconomiche riconosciute, coerentemente con quanto previstoper le patologie oncologiche, condividendo tale percorsoaccertativo con gli Assessorati regionali alla Salute. Sugli stessi punti il Sottosegretario di Stato alla salutePaolo Fadda si e’ impegnato ad elaborare a breve unadirettiva per gli Assessorati regionali alla Salute al finedi uniformare tra le singole Regioni la puntuale applicazionedella normativa vigente a livello nazionale. E si impegna ad omogeneizzare il sistema di erogazione deicomunicatori per snellire al massimo il procedimento perl’utilizzo delle risorse.

Ribadito l’impegno del Governo ad aumentare le risorsedestinate al Fondo per la non autosufficienza gia’ previstenella Legge di stabilita’ per il 2014.

Dalle Associazioni e’ stato richiesto che venga inseritonei LEA il principio della necessita’ dell’obbligo dellasorveglianza socio-sanitaria sulle 24h , 7 giorni su 7 inregime domiciliare, per i pazienti in fase avanzata dimalattia. La prossima convocazione del tavolo e’ stataconcordata entro il mese di novembre.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su