Header Top
Logo
Mercoledì 26 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma/Rifiuti: Presidio No Discarica, notificate istanze contro Orlando

colonna Sinistra
Lunedì 4 novembre 2013 - 18:16

Roma/Rifiuti: Presidio No Discarica, notificate istanze contro Orlando

(ASCA) – Roma, 4 nov – ”A nome della Costituente perlAmbiente e la Difesa dei diritti, abbiamo appena notificato,intanto attraverso Posta elettronica certificata, allaPresidenza della Repubblica e ai Presidenti dei due rami delParlamento, informandone per conoscenza il Presidente delConsiglio dei Ministri e quello della Corte Costituzionale,le istanze per l immediata rimozione dallincarico delMinistro dellAmbiente Andrea Orlando, ‘assassino’ dellademocrazia a Roma e provincia”. E’ quanto afferma ilPresidio no discarica Divino Amore. ”Attraverso tre distinte istanze, ampiamente motivate(circa 5 ”fitte”cartelle), chiediamo al Capo dello stato larevoca del Ministro all’Ambiente e ai Presidenti delle duecamere, e per il loro tramite a tutti i parlamentari,lattivazione di tutti gli strumenti di controllo politico(interpellanze, interrogazioni, indagini, inchieste) ivicompresa la presentazione di una mozione di sfiduciaindividuale contro il Ministro che con suo attoamministrativo si e’ reso responsabile di violazione deiprincipi costituzionali (artt.

1, 5, 9,21, 23, 32, 97 e i principi ispiratori, anche inrelazione alla governance multilivello, del novellato titoloV)”.”A questo punto prosegue il Presidio – ci attendiamoun intervento immediato da parte del Capo dello Stato, deiPresidenti delle Camere e di tutti i parlamentari dellaRepubblica perche’ la loro eventuale inerzia equivarrebbe adunomissione di soccorso rispetto alle gravissime lesionidella Costituzione e della democrazia perpetrate daOrlando”.

”Il Presidio – a questo punto – rilancia lallarme per lapericolosissima situazione di emergenza democratica che Romae provincia stanno vivendo e per la quale, comunque siconcluda la vicenda nelle istituzioni della legalita’formale, rivolgiamo un appello a tutte e tutti i cittadinidella Capitale della Repubblica, che hanno a cuore lademocrazia, di unirsi a noi nella sua difesa. Lappuntamento -conclude la nota del Presidio – e’ a Piazza Don Bosco, sabato9 novembre dalle ore 17. Quel giorno, infatti, il primo attodellAssemblea sara’ cancellare il decreto ministerialeammazza democrazia del 30 settembre e questo deliberemo, nonattendendoci, infatti, ne’ atti di ritiro o revoca oannullamento, da parte di un Ministero dellAmbientedimostratosi in questi mesi di lotta un autentico muro digomma”.

bet/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su