Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma: sindacati, domani incontro con Improta su metro C

colonna Sinistra
Lunedì 28 ottobre 2013 - 17:05

Roma: sindacati, domani incontro con Improta su metro C

(ASCA) – Roma, 28 ott – Potrebbe essere una giornata decisivaquella di domani per la linea di trasporto metropolitano C,la piu’ importante opera infrastrutturale della mobilita’capitolina. Domattina alle ore 11.00, in via CapitanBavastro, i Segretari Generali della Feneal Uil, Filca Cisl edella Fillea Cgil incontreranno l’Assessore alla mobilita’Improta per fare il punto sullo stato dell’arte della metro Ce sulla corresponsione degli stipendi dovuti ai lavoratori,fermi al mese di agosto. Non si ferma pero’ la protesta.

Domani, per il secondo giorno consecutivo, i lavoratoriincroceranno le braccia bloccando nuovamente le attivita’ deicantieri. Alta l’adesione allo sciopero questa mattina che hasfiorato il 90 per cento. In tarda mattinata i rappresentantisindacali hanno incontrato la direzione aziendale delConsorzio Metro C, per richiedere l’immediato pagamento deisalari attraverso la sostituzione solidale nei confrontidelle imprese affidatarie, ad oggi inadempienti, prevista atermini di legge. Nel corso dell’incontro il Consorzio hareso noto ai rappresentanti della Feneal Uil, Filca Cisl eFillea Cgil di non avere piu’ risorse in cassa per poterprocedere al pagamento delle retribuzioni dei lavoratori.

All’appello mancano i 230 milioni di euro previsti dalfinanziamento del Cipe e oggetto dell’accordo attuativo delloscorso 9 settembre. Se la somma non sara’ erogata – ha resonoto il Consorzio – le conseguenze all’orizzonte sarannodrastiche. ”La situazione e’ difficile, ci auguriamo chedall’incontro di domani con l’Assessore alla mobilita’possano emergere soluzioni praticabili in tempi certi. Lanostra priorita’ e’ che siano immediatamente sbloccati ipagamenti delle retribuzioni dovute ai lavoratori, che hannofamiglie da mantenere” dichiarano Anna Pallotta della FenealUil, Andrea Cuccello della Filca Cisl, Mario Guerci dellaFillea Cgil. ”In caso contrario proseguiremo con laprotesta, continueremo a bloccare i cantieri e ci riuniremoin presidio davanti al Campidoglio. A pagare non possonocontinuare ad essere i soliti noti. Lo stato di agitazionepermarra’ fino a quando le nostre richieste non sarannosoddisfatte”. Bet/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su