Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Fotografia: a Roma mostra giovani artisti ‘Mourning becomes electra’

colonna Sinistra
Sabato 26 ottobre 2013 - 13:24

Fotografia: a Roma mostra giovani artisti ‘Mourning becomes electra’

(ASCA) – Roma, 26 ott – Inaugura a Roma marted’ 29 ottobre’Mourning becomes electra’ una mostra collettiva degliallievi dell’Istituto superiore di Fotografia e Comunicazioneintegrata (Isfci) di Roma e della Void Art School di Derry(Irlanda del Nord).

Il lavoro – curato dagli artisti Paola Bernardelli eOttavio Celestino – conclude il primo ciclo di un triennio discambio culturale avviato lo scorso giugno tra i dueistituti.

L’intero progetto – del quale la mostra rappresenta unprimo step – e’ intitolato ‘Without – Collezionando assenze”poiche’ incentrato sulla dimensione della perdita,considerata non come un dato definitivo e assoluto, ma comecondizione esistenziale che interroga la visione del mondo ela coscienza.

‘Mourning Becomes Electra’ si ispira nel titolo allatrilogia del drammaturgo americano, Eugene O’Neill, e”prende in esame la dimensione della perdita come punto dipartenza per esplorare stati d’animo, sentimenti, condizionipsichiche che attraversano la vita, influenzano le relazioni,i tempi dello scambio e i campi dove essi si sviluppano e sitrasformano”, spiega in una nota Maria Rosa Sossai,dell’Accademia libera delle arti (Alagroup), istituzione checoadiuva l’iniziativa. ”Elaborare una perdita – aggiunge -significa ritrovare se stessi”.

Eamonn Brown, Claudio Cerasoli, Nicole Furlan, CarloLazzari, Eve Logue, Richard Magee, Emma Nicholas e AgneseSbaffi – i giovani artisti delle due scuole – hannoutilizzato diversi approcci espressivi per dare una forma alproprio percorso creativo lavorando in alcuni casiindividualmente e in altri in sinergia: il concetto di’memoria’, come progressione naturale della perdita, emergedi continuo nelle opere in mostra.

”I frammenti di ricordi trasformati dall’intervento dellamente si distorcono e si corrompono sino a costruire unarealta’ nuova, effetto di una stratificazione di esperienzeautentiche e ricordi evanescenti”, spiegano due dei giovaniartisti espositori, Emma Nicholas e Agnese Sbaffi. Tutte le info relative all’evento su: www.alagroup.org.

com-stt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su