Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: no a cristiani all’acqua di rosa. Vivano sul serio la propria fede

colonna Sinistra
Giovedì 24 ottobre 2013 - 11:19

Papa: no a cristiani all’acqua di rosa. Vivano sul serio la propria fede

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 24 ott – I cristiani prendanosul serio la propria fede, non vivano all’acqua di rosa. Loha detto papa Francesco nell’omelia, pubblicata da RadioVaticana, della messa celebrata stamane a Santa Marta.

”’Mi dico cristiano, ma vivo come pagano’. Alcune voltediciamo ‘cristiani a meta’ cammino’, – ha sottolineato ilpapa – che non prendono sul serio questo. Siamo santi,giustificati, santificati per il sangue di Cristo: prenderequesta santificazione e portarla avanti. E non si prende sulserio. Cristiani tiepidi: ‘Ma, si’, si’; ma, no, no’. Un po’come dicevano le nostre mamme: ‘cristiano all’acqua di rosa,no’. Un po’ cosi’… Un po’ di vernice di cristiano, un po’di vernice di catechesi… Ma dentro non c’e’ una veraconversione, non c’e’ questa convinzione di Paolo: ‘Tutto holasciato perdere e considero spazzatura, per guadagnareCristo e essere trovato in Lui”’.

”Prima dell’Atto di Fede, prima dell’accettazione diGesu’ Cristo che ci ha ri-creati col suo sangue – ha aggiuntoil papa – eravamo sulla strada dell’ingiustizia”. Dopo,invece, ”siamo sulla strada della santificazione, madobbiamo prenderla sul serio”. E, ha soggiunto Francesco,per prenderla sul serio, bisogna fare le opere di giustizia,opere ”semplici”: ”adorare Dio: Dio e’ il primo sempre. Epoi fare cio’ che Gesu’ ci consiglia: aiutare gli altri”. Queste opere, ha rammentato il pontefice, ”sono le opereche Gesu’ ha fatto nella sua vita: opere di giustizia, operedi ri-creazione”.

”Quando noi diamo da mangiare a un affamato”, ha detto,”ri-creiamo in lui la speranza. E cosi’ con gli altri”. Seinvece ”accettiamo la fede e poi non la viviamo – haavvertito – siamo cristiani soltanto a memoria”. ”Senza questa coscienza del prima e del dopo della qualeci parla Paolo, – ha ricordato il papa – il nostrocristianesimo non serve a nessuno. E piu’: va sulla stradadell’ipocrisia”.

dab/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su