Header Top
Logo
Giovedì 20 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: mons. Xuereb, curare la natura non ha senso se si disprezza l’uomo

colonna Sinistra
Sabato 19 ottobre 2013 - 12:37

Papa: mons. Xuereb, curare la natura non ha senso se si disprezza l’uomo

(ASCA) – Pordenone, 19 ott – Combattere la cultura dellospreco, come dice Papa Francesco, significa tutelare ilCreato. Lo conferma, in un’intervista alla ”RadioVaticana”, il segretario del pontefice, mons. Alfred Xuereb,che a Pordenone ha presentato un’antologia di testi diBenedetto XVI sull’ecologia dell’uomo. ”Anche Benedetto ci dice questo.

Ritenere il Creato come dono di Dio all’umanita’ aiuta acomprendere la vocazione e il valore dell’uomo. Non ha sensocurare la natura, le piante, e poi disprezzare l’uomo. Ilrispetto dell’uomo, come conseguenza, porta al rispetto dellanatura”. Mons. Xuereb ammette, poi, che non e’ ancorasufficiente la sensibilita’ ambientale nei cristiani,nonostante i richiami dei papi. Alla domanda se, parlando di tutela del Creato, vede unagrande continuita’ tra gli ultimi due Pontificati, Xuerebpuntualizza: ”Io non limiterei il nesso e la continuita’solo a questi due ultimi Papi, l’attuale e Benedetto. E’ unacontinuita’ che c’e’ da sempre. E’ una storia, perche’,appunto, fatta da Pontificati diversi ma connessi l’uno conl’altro. Altrimenti sarebbe solo un libro con vari episodichiusi. Invece, sono dei capitoli. Voglio ricordare lasensibilita’ che aveva Giovanni XXIII, che tra poco grazie aDio verra’ canonizzato. Lui, che era figlio di contadini,come non poteva avere sensibilita’ nei confronti del Creato?Come anche la sensibilita’ con i giardinieri! Paolo VI,Giovanni Paolo II con le sue uscite a respirare l’aria dellemontagne”.

fdm/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su