Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Crisi: Coldiretti, 4 affamati su 10 al Sud (+65% in 3 anni)

colonna Sinistra
Venerdì 18 ottobre 2013 - 17:13

Crisi: Coldiretti, 4 affamati su 10 al Sud (+65% in 3 anni)

(ASCA) – Roma, 18 ott – Quasi 4 persone su 10 che hanno avutobisogno di aiuti alimentari nel 2013 si trovano nelle regionidel sud Italia, dove si contano ben 1.542.175 indigenti, inaumento del 65 per cento negli ultimi 3 anni. E’ quantoemerge dal primo drammatico Dossier su ‘Le nuove poverta’ delBelpaese. Gli italiani che aiutano’ presentato dallaColdiretti al Forum Internazionale dell’Agricoltura edell’Alimentazione a Cernobbio, dal quale si evidenzia che lacrisi ha aggravato le differenze tra Nord e Sud del Paese.

A preoccupare – sottolinea la Coldiretti – non e’ solo iltrend negativo del sud, ma anche la concentrazione deldisagio, con gli ‘assistiti’ che assumono valori veramentenotevoli in Campania (da 509.928 a 913.213 indigenti) e, inmisura minore, in Puglia e Calabria. Nell’Italia centrale ilnumero dei beneficiari di aiuti alimentari sale tra il 2010ed il 2013 da 537.068 a 720.636, ma nel Lazio, che passa dai326.938 ai 423.233 assistiti, tali aumenti assumonoun’importanza maggiore.

Nelle isole il numero degli indigenti assistiti cresce trail 2010 ed il 2013 da 496.771 a 748.584 dei quali – precisala Coldiretti – ben 660.152 in Sicilia.

La situazione non e’ peraltro rosea al Nord dove il numerodegli indigenti tra il 2010 ed il 2013 passa da 797.939 a1.056.855 (+32 per cento). In Lombardia si passa dai 261.063assistiti del 2010 ai 329.746 assistiti del 2013 (+26%) e inEmilia Romagna – conclude la Coldiretti – dai 163.029assistiti del 2010 ai 228.591 assistiti dopo il terremoto(+40%). red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su