Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Made in Italy: De Girolamo, nasce Icqrf per tutela denominazioni

colonna Sinistra
Lunedì 14 ottobre 2013 - 19:18

Made in Italy: De Girolamo, nasce Icqrf per tutela denominazioni

(ASCA) – Roma, 14 ott – ”Abbiamo fatto un decisivo passo inavanti per la difesa del Made in Italy, portando a casa unrisultato significativo per le nostre eccellenze, per iconsumatori e per tutti i nostri imprenditori onesti.

L’attuazione della protezione ex officio del ”Pacchettoqualita” rappresenta infatti una risposta concreta per ilnostro straordinario patrimonio agroalimentare, tanto attesadagli operatori del settore, che ci permettera’ finalmente ditutelare e far tutelare le indicazioni geografiche italianenon solo all’interno del territorio nazionale, ma anche neglialtri Stati membri”. Cosi’ il Ministro delle politicheagricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo, che hafirmato, dopo il via libera della Conferenza Stato-Regioni,il decreto attuativo sui regimi di qualita’ dei prodottiagricoli e alimentari, regolamento noto come ”PacchettoQualita”. Gli operatori del settore possono ora utilizzarele nuove procedure per chiedere la registrazione delleindicazioni geografiche (Dop, Igp, Stg).

”Con il decreto – ha dichiarato De Girolamo – abbiamoindividuato nell’Ispettorato centrale della tutela dellaqualita’ e della repressione frodi dei prodottiagroalimentari – Icqrf – l’autorita’ nazionale incaricata adadottare le misure per prevenire o far cessare l’uso illegaledi denominazioni DOP-IGP prodotte e commercializzate inItalia”.

”Inoltre, in collaborazione con Ismea e con Aicig, ilMinistero delle politiche agricole ha gia’ attivato – haannunciato il Ministro – un portale specifico(www.dop-igp.eu) che consente tra l’altro di segnalare leinfrazioni a tutti gli operatori d’Europa. In questo modomettiamo a disposizione di tutte le Autorita’ preposte degliStati membri uno strumento efficace, per rendere laprotezione dei prodotti a DOP, IGP e STG concreta eimmediata, difendendo cosi’ a 360 gradi le specificita’ deiprodotti di eccellenza italiani ed europei”.

Il decreto reca le nuove norme nazionali relative airiconoscimenti, alla protezione, ai controlli sui regimidop/igp/stg, comprendendo la sintesi delle posizioninazionali e regionali mirate ad agevolare e semplificare leprocedure per giungere al riconoscimento delle denominazioniprotette.

I principali aspetti disciplinati sono l’introduzione ditempi certi e scadenzati per la presentazione e la modificadelle domande, una maggiore partecipazione delle Regioniall’istruttoria, l’introduzione della disciplina delriconoscimento per le specialita’ tradizionali garantite e laprocedura semplificata per le Stg gia’ registrate cheintendono ottenere la protezione del nome.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su