Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Crisi: Coldiretti, italiani rinunciano anche a bigne’ e baba’ (-10%)

colonna Sinistra
Sabato 12 ottobre 2013 - 14:04

Crisi: Coldiretti, italiani rinunciano anche a bigne’ e baba’ (-10%)

(ASCA) – Roma, 12 ott – Con la crisi gli italiani hannotagliato del 10 per cento gli acquisti di pasticceria edolciumi che allietavano tradizionalmente i week end dellefamiglie le quali hanno speso, in media, appena 147 euronell’ultimo anno per comperare bigne’, baba’, cannoli,sfogliatelle o dolciumi vari. Torna cosi’ prepotentel’abitudine di preparare dolci in casa, con buoni riflessisui consumi delle materie prime necessarie e ricadute’inattese’ sul fronte occupazionale, quali l’affermarsi dinuove professionalita’ come quella del ‘cake designer’ o del’food blogger’. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sulla basedei dati Istat relativi al periodo 2007 – 2012 cheevidenziano un profondo cambiamento nelle abitudiniconsolidate nell’identita’ nazionale provocato dalledifficolta’ economiche. In realta’, se nei fine settimana sono sempre piu’ rare letradizionali code davanti alle pasticcerie, si registra -sottolinea Coldiretti – un parallelo aumento degli italianiche mettono le ”mani in pasta” per garantire comunquel’aria di ”festa” in tavola, anche sotto il pressing deifigli che apprezzano in misura crescente l’abilita’ deigenitori in cucina. Soprattutto nei giorni di festa si rimboccano le manicheper la preparazione casalinga di torte e biscotti fai da te.

Secondo l’indagine Coldiretti/Swg l’11 per cento degliitaliani prepara infatti piu’ spesso rispetto al passato idolci da solo. Ed infatti, in controtendenza rispetto all’andamentogenerale della spesa alimentare, aumentano – precisa laColdiretti – gli acquisti in quantita’ di prodotti baseindispensabili nella preparazione dei dolciumi. Come uova,farina e burro (+2 per cento nei primi otto mesi del 2013). Non siamo ancora di fronte alle popolari gare di dolcidelle famiglie americane ma non c’e’ dubbio – sostieneColdiretti – che l’abilita’ ai fornelli e’ tornata ad essereun valore aggiunto nel confronto tra amici e parenti. Sono addirittura arrivate in Italia nuove figureprofessionali come ”cake designer” che da quest’anno sonoanche impegnate nelle scuole per insegnare l’arte ai piu’piccoli grazie al progetto Educazione alla Campagna Amicadella Coldiretti. La conferma – continua la Coldiretti -viene peraltro anche dall’attenzione con cui vengono seguitele trasmissioni televisive e il successo dei libri di cucinama anche del boom su internet dei food blogger dai qualicarpire suggerimenti e ricette. com-stt/mar

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su