Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: non confondere demonio con malattia psichica. Vigilare contro lui

colonna Sinistra
Venerdì 11 ottobre 2013 - 11:35

Papa: non confondere demonio con malattia psichica. Vigilare contro lui

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 11 ott – La presenza deldemonio nel mondo e’ reale e non e’ una favola. E’ il Vangeloche lo dice e i cristiani debbono sempre essere vigilanticontro il maligno. A ricordarlo e’ papa Francesco commentandonella messa mattutina a Santa Marta il brano evangelico dellacelebrazione odierna nel quale Gesu’ scaccia il demonio manon viene compreso dai suoi.

”Ci sono alcuni preti che quando leggono questo brano delVangelo, questo e altri, dicono: ”Ma, Gesu’ ha guarito unapersona da una malattia psichica’. Non leggono questo qui,no? E’ vero che in quel tempo si poteva confondereun’epilessia con la possessione del demonio; – ha detto ilpapa secondo quanto riferito dalla Radio Vaticana – ma e’anche vero che c’era il demonio! E noi non abbiamo diritto difare tanto semplice la cosa, come per dire: ”Tutti questinon erano indemoniati; erano malati psichici’. No! Lapresenza del demonio e’ nella prima pagina della Bibbia e laBibbia finisce anche con la presenza del demonio, con lavittoria di Dio sul demonio”.

Francesco ha poi indicato tre vie maestre per resistere almaligno nella vigilanza. ”Non confondere la verita’. Gesu’lotta contro il diavolo: primo criterio. – ha detto – Secondocriterio: chi non e’ con Gesu’, e’ contro Gesu’. Non ci sonoatteggiamenti a meta’. Terzo criterio: la vigilanza sulnostro cuore, perche’ il demonio e’ astuto. Mai e’ scacciatovia per sempre! Soltanto l’ultimo giorno lo sara”’.

Avvertendo i cristiani, a ”non essere ingenui”, papaFrancesco ha invitato nuovamente alla ”vigilanza, perche’ -ha detto – la strategia di lui e’ quella: ”Tu ti sei fattocristiano, vai avanti nella tua fede, io ti lascio, ti lasciotranquillo. Ma poi quando ti sei abituato e non fai tantavigilanza e ti senti sicuro, io torno’. Il Vangelo di oggiincomincia con il demonio scacciato e finisce con il demonioche torna! – ha poi ricordato – San Pietro lo diceva: ”E’come un leone feroce, che gira intorno a noi’. E’ cosi”’. ””Ma, Padre, lei e’ un po’ antico! Ci fa spaventare conqueste cose’. No, io no! E’ il Vangelo! – ha concluso ilpontefice – E queste non sono bugie: e’ la Parola delSignore! Chiediamo al Signore la grazia di prendere sul serioqueste cose. Lui e’ venuto a lottare per la nostra salvezza.

Lui ha vinto il demonio! Per favore, non facciamo affari conil demonio! Lui cerca di tornare a casa, di prendere possessodi noi… Non relativizzare, vigilare! E sempre conGesu’!”.

gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su