Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Bellezza: medicina estetica batte chirurgia estetica

colonna Sinistra
Venerdì 11 ottobre 2013 - 19:25

Bellezza: medicina estetica batte chirurgia estetica

(ASCA) – Milano, 11 ott – Dopo un decennio di dominio, ecomplice la crisi, la chirurgia cede il passo alla medicinaestetica, meno invasiva e piu’ alla portata di tutti. E’quanto emerge dall’ultimo rapporto sulla ripartizione deitrattamenti estetici nel mondo realizzata dalla ASAPS(American Society of Aesthetic Plastic Surgery) il cuicommento e’ stato presentato al 15* Congresso Internazionaledi Medicina Estetica Agora’, l’evento di riferimento per gliesperti del settore. Secondo le statistiche, se nel 1997 ilrapporto era 55 a 45 in favore del bisturi, nel 2012 lasituazione non si e’ soltanto ribaltata, ma l’ago si e’spostato nella direzione diametralmente opposta con un 83,29%di trattamenti di medicina estetica al fronte di un 16,72 dichirurgia.

Ma quali sono le procedure di Medicina Estetica piu’ diffusenel nostro Paese? i trattamenti con filler di acidoialuronico sono in testa alla classifica, seguito dai semprerichiestissimi trattamenti con tossina botulinica. Dal rapporto emerge al terzo posto la ‘Biorivitalizzazionecutanea’ che rispecchia una nuova cultura dei pazienti chehanno compreso l’importanza di mantenere la cute in un ottimostato di salute, attraverso l’apporto di acido ialuronico epool vitaminici finalizzati a equilibrare l’insieme di questesostanze naturalmente presenti nella cute e nel derma che acausa dell’invecchiamento, dell’esposizione solare o peraltre problematiche si diradano, alterando sia la strutturache l’aspetto esteriore. Trend Positivo confermato anche per la tossina botulinicacome secondo trattamento medico-estetico piu’ richiesto initalia, mentre all’estero, come confermano le statistichepresentate al Congresso Agora’, e’ invece saldamente alcomando. Rispettivamente al quarto e al quinto posto, due differentitipi di laser. Il primo che permette una epilazionedefinitiva, mentre il secondo, il laser Q-Switch, e’ indicatoper la rimozione controllata di macchie, discromie e tatuaggiche spesso rappresentano un motivo di disagio e imbarazzo peri pazienti.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su