Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Maltempo: in arrivo perturbarzione artica, Italia divisa in due

colonna Sinistra
Giovedì 10 ottobre 2013 - 11:41

Maltempo: in arrivo perturbarzione artica, Italia divisa in due

(ASCA) – Roma, 10 ott – ”Arriva una moderata sventagliatafredda al Nord, con neve sulle Alpi, mentre al Sud nelweekend si potra’ respirare ancora aria d’Estate”. Sonoqueste, in sintesi, le previsioni del meteorologo di3bmeteo.com Francesco Nucera. Tutta colpa di un nucleo diaria artica che si adagera’ a ridosso delle Alpi e ci fara’vivere un periodo piuttosto turbolento. Le regioni piu’penalizzate da due impulsi instabili, che tra giovedi’ edomenica transiteranno sull’Italia, saranno il Nord, leTirreniche e l’Ovest Sicilia dove si avranno rovesci etemporali. I fenomeni piu’ intensi sono attesi su Piemonte,Lombardia, Triveneto, mentre fasi piu’ asciutte e soleggiatecaratterizzeranno il Sud e le Adriatiche. Il tutto sara’accompagnato da sostenuta ventilazione. ”Tra unaperturbazione e l’altra ci saranno ampie zone di sereno, mala situazione rimarra’ compromessa fino a domenica, quando e’previsto un miglioramento”. Sulle Alpi vedremo la prima veranevicata di stagione sotto i 1500m, fin verso i 1000m sulleAlpi occidentali. Al di sopra dei 2000m gli accumuli potrannosuperare i 40-50 cm sulle Alpi lombarde e alto-atesine. Fiocchi di neve anche sulle cime dell’Appenninosettentrionale. ”Si tratta di quelle situazioni in cui l’Italia potra’sperimentare tre stagioni contemporaneamente”, prosegueNucera di 3bmeteo.com. Al Nord sara’ quasi Inverno: il climarisultera’ freddo con temperature minime fino a 5 gradi inpianura. Autunno al Centro, dove il calo termico sara’marginale. Ancora aria d’Estate al Sud, per via di correntipiu’ calde dal Nord Africa che domenica porteranno latemperatura tra 25 e 30 gradi, con punte fino a 32 gradi inSicilia. Insomma al Sud ancora a maniche corte, al Nordinvece riscaldamento acceso.

”La caratteristica principale e’ che questa moderatairruzione di aria artica al Nord e’ largamente in anticiposul calendario, quando i tepori estivi sono ancora presentisoprattutto al Meridione. Per questo motivo la differenza ditemperatura tra Nord e Sud sara’ piuttosto evidente, anchesuperiore ai 15 gradi”, conclude l’esperto.

res/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su