Header Top
Logo
Venerdì 28 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma: nuovo accordo tra Camera di Commercio e Citta’ del Messico su Pmi

colonna Sinistra
Mercoledì 9 ottobre 2013 - 10:47

Roma: nuovo accordo tra Camera di Commercio e Citta’ del Messico su Pmi

(ASCA) Roma, 9 ott – Oltre 150 imprese incontrate, nuovicontatti con le istituzioni cittadine, un accordo quadro conla Camera di Commercio per costruire un rapporto tra Piccolee medie imprese (Pmi) del territorio romano e di Citta’ delMessico, che solo tra gennaio e settembre 2012, hanno gia’generato un volume di esportazioni per Roma e Lazio da 45,5milioni di euro a fronte di 27,7 milioni di importazioni. Altermine della due giorni ”Citta’ del Messico a Roma”, (7-8ottobre 2013) Salomo’n Chertorivski Woldenberg, ministrodello Sviluppo economico del Distretto Federale di Citta’ delMessico manifesta all’ASCA la sua soddisfazione per ”lapossibilita’ che si e’ aperta, dopo questo evento, dicollaborare piu’ stabilmente con la Camera di Commercio diRoma e rafforzare in modo formale le relazioni gia’ in essereche si dimostrano cosi’ positive per entrambe le spondedell’Oceano”. Grazie al dialogo con le istituzionicittadine, ha aggiunto Chertorivski, ”si e’ istaurato unmeccanismo in base al quale le imprese italiane potrannorecarsi a Citta’ del Messico, studiare concretamente lepossibilita’ di operare nel tessuto economico locale,tracciando dei percorsi concreti di internazionalizzazionedelle proprie attivita’ nei due sensi”. Il focus dell’interesse messicano s’e’ concentratoprincipalmente ”nelle Piccole e medie imprese del settorefarmaceutico – ha spiegato Chertorivski – tecnologico e dellacreativita’. Una possibilita’ molto concreta che si e’aperta, infatti, e’ quella della collaborazione tra iltessuto produttivo della moda messicano, che puo’ contare suuna manodopera piu’ economica, e grandi stilisti dell’altamoda romana che hanno manifestato interesse a collaborare connoi”.

Incontri che Chertorivski ha definito ”strategici” sonoanche stati condotti ”anche con grandi imprese del settoreenergetico, come Enel o del trasporti come Fs, con unobiettivo molto importante che possiamo dire essere statocentrato: individuare piu’ chiaramente il nostro territoriocome porta d’ingresso in America latina per le loroattivita’, come le nostre imprese potranno d’ora in poiconsiderare piu’ chiaramente Roma come porta d’ingresso perl’Europa”.

sis/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su