Header Top
Logo
Giovedì 27 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Bellezza: Medicina estetica, arriva tariffario etico ‘anti raggiro’

colonna Sinistra
Martedì 8 ottobre 2013 - 20:00

Bellezza: Medicina estetica, arriva tariffario etico ‘anti raggiro’

(ASCA) – Milano, 8 ott – ”Siti internet ambigui chemillantano offerte. Medici senza nessuna formazione specificanel settore che giocano sulla pelle dei pazienti offrendotrattamenti di Medicina Estetica a bassissimo costo”:percontrastare questa pericolosa deriva sempre piu’ diffusa inItalia e all’estero, la Societa’ Italiana di Medicina adIndirizzo Estetico ha elaborato il primo ”OrientamentoTariffario Agora’ Etico-Antiraggiro”, prezioso strumento peraiutare il paziente ad orientarsi. Sara’ presentato al 15*Congresso Internazionale di Medicina Estetica Agora’ che dagiovedi’ 10 ottobre vedra’ riuniti a Milano i piu’ importantiesperti nel campo della medicina estetica provenienti da ogniangolo del mondo. Agora’ segnala la diffusione di trattamenti medici ”sottocosto” che vengono ”acquistati” come fossero normali benidi consumo in modo del tutto autonomo ”senza lasciareall’utente/paziente il tempo di riflettere e informarsisull’affidabilita’ dei medici, delle strutture e dei prodottiimpiegati dati i prezzi insostenibili, che potrebbero faremergere un possibile problema di sicurezza.

Dietro all’offerta ‘stracciata’ acquistabile per lo piu’online, si nascondono mille insidie per un fenomeno che negliultimi tempi si e’ diffuso a macchia d’olio. Ad esempio in unsettore diverso dalla Medicina Estetica, ma affine quale laChirurgia Estetica, l’autorevole quotidiano francese LeFigaro denuncia infatti la storia di una clinica belga cheoffre ai clienti francesi di un sito di acquisti, tra lealtre cose, un aumento di seno a 2.500 euro invece di 5.430,scatenando le reazioni dell’Ordine dei Medici chesottolineavano la pericolosita’ di queste pratiche”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, gli spagnoli Abc eTendencias secondo cui ”da quando sono diventati popolari iportali di vendita collettiva e coupon, assistiamo a offerteveramente terribili che tentano i portafogli intaccati dallacrisi ma che rappresentano un pericolo reale”.

Persino la patria della libera concorrenza, gli StatiUniti, corre ai ripari con varie associazioni come LaSocieta’ dei chirurghi plastici di New York o la Societa’Americana di Chirurgia Plastica che raccomandano ai proprimembri di ”non farsi coinvolgere da questi siti ‘miracolosi’ricordando le ripercussioni etiche e i rischi che talicomportamenti causerebbero, mentre gli inglesi del Daily Mailalzano il tiro titolando ”Perche’ la tossina botulinica a150 sterline potrebbe essere troppo conveniente”.

Ma come si puo’ arrestare questo fenomeno? Agora’,Societa’ Italiana di Medicina ad Indirizzo Esteticopresentera’ durante il suo Congresso un orientamentotariffario di numerosi trattamenti sotto i cui costi e’necessario che vengano prestate le massime attenzioni daparte del paziente. Ad esempio: ”il prezzo di un trattamento medico confiller a base di acido ialuronico, il trattamento piu’richiesto in Italia, va dai 250 ai 400 euro a seconda dellearee trattate, della tipologia e quantita’ di deviceimpiegati. Quindi fanno riflettere offerte a 50 euro. Stessodiscorso per la tossina botulinica, che spazia tra i 300 e i600 euro a seconda delle tipologie di trattamento e ha deicosti minimi legati all’acquisto di una delle tre specialita’medicinali registrate all’AIFA per l’impiego in questosettore che non possono essere ignorati”. red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su