Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Marina Militare: conclusa esercitazione Nato ‘mare aperto 2013’

colonna Sinistra
Lunedì 7 ottobre 2013 - 15:29

Marina Militare: conclusa esercitazione Nato ‘mare aperto 2013’

(ASCA) – Roma, 7 ott – Si e’ conclusa ieri la ‘BrilliantMariner – Mare Aperto 2013′, esercitazione Nato a guidaitaliana iniziata lo scorso 26 Settembre svolta al largodelle coste della Sardegna. ”Una grande prova di capacita’ militari, una prova dellaquale l’Italia e non solo la Marina Militare puo’ esserestraordinariamente orgogliosa, una attestazione concreta delrango internazionale che merita il Paese ed una dimostrazionedi un’Italia che funziona. Tuttavia si tratta di capacita’che potrebbe rapidamente scomparire se non viene assicuratoil necessario sostegno finanziario, considerato cheall’importante esercitazione internazionale hanno partecipatomolte navi che tra cinque anni non saranno piu’ in grado dinavigare e che non verranno sostituite” queste le paroledell’ammiraglio di divisione Paolo Treu, Comandante delleForze d’Altura e Commander Italian Maritime Forces, nelcommentare gli undici giorni di esercitazione durante iquali, sotto il suo comando, le navi, i sommergibili e gliaeromobili di ben 6 nazioni della Nato si sono cimentate inun realistico ed impegnativo scenario di crisi.

Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna e Turchia,hanno infatti inviato i propri uomini e mezzi allo scopo dipartecipare a questa esercitazione volta al raggiungimento diun elevato livello di addestramento, coesione ed integrazionedi parte delle forze che dal 1* gennaio 2014 faranno partedella Componente Marittima della Nato Response Force a guidaitaliana. Considerevole il contributo dell’Italia, che hapartecipato con 3150 uomini e donne, tra cui il personaledelle componenti specialistiche degli aeromobili e 380 fantidella Brigata Marina San Marco, la portaerei Cavour, icacciatorpediniere Duilio e Mimbelli, la nave anfibia SanMarco, le fregate Aliseo, Espero e Grecale, la rifornitriceStromboli, la corvetta Fenice, i pattugliatori d’alturaFoscari e Cigala Fulgosi, i cacciamine Crotone e Milazzo, ilportacqua Levanzo ed il sommergibile Pelosi, nonche’ 8elicotteri di cui 5 EH 101, 2 AB 212 e 1 SH90, oltre a 8Harrier AV8B.

Fanno, quindi, rientro in porto le navi, con i loroequipaggi, pronti ad affrontare le sfide della importantepartecipazione alla Componente Marittima della NATO ResponceForce 2014, ed essere impiegati in qualsiasi missione asostegno della stabilita’ globale e della pace.

red/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su