Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Immigrati: Santori, a Roma il servizio sociale rischia implosione

colonna Sinistra
Lunedì 7 ottobre 2013 - 15:57

Immigrati: Santori, a Roma il servizio sociale rischia implosione

(ASCA) – Roma, 7 ott – ”Spero che la terribile emergenza diLampedusa e la disponibilita’ del sindaco Marino adaccogliere parte dei rifugiati non porti a nuove situazionidi sperpero e di mancata trasparenza, cosi’ come avvenutorecentemente per l’emergenza nord Africa gestita dallaProtezione Civile nazionale. Un passato che ha portato, perogni profugo, lo stato italiano a spendere ben 42 euro algiorno e 80 Euro se e’ un minore, senza comprendere i beni diprima necessita’. Fino ad aprile 2012 in Italia infatti eranostati spesi 520 milioni di euro per l’emergenza Nord Africaai quali vanno aggiunti i 55 milioni di euro destinati albusiness dei presunti minorenni.

Una situazione che era stata gia’ denunciata, anche perche’ aprendersi l’onere, ma soprattutto il beneficio, di questagrossa grassa assistenza erano risultate le soliteassociazioni. Ora basta e’ tempo di smascherare questobusiness dell’immigrazione che rischia di far esplodere ilsistema sociale della citta”’.

Cosi’ in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale delLazio, denunciando il rischio di nuovi sperperi e di tensionisociali legate all’ospitalita’ che verra’ data agli immigratidi Lampedusa. ”Roma continua ad ospitare un numero rilevantedi immigrati in decine di centri di accoglienza posizionatiin tutta la citta’ e le conseguenti tensioni sociali sonolegate alle strutture che ospitano i profughi, alcune abusivecome Ostiense, Ponte Mammolo, Romanina, altre regolari, chehanno comportato in entrambi i casi enormi problematiche divivibilita’ con la cittadinanza residente. In tal senso,l’auspicio e’ che Ministero degli Interni, Prefetto e Sindacodi Roma vigilino su un severo processo di individuazionedelle strutture e sulla necessita’ di vedere salvaguardataanche la quotidianita’ e la sicurezza dei romani, oltre cheil decoro della nostra citta”’, conclude Santori. bet/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su