Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Chiesa: vescovi europei, non chiusi in fortezza ma portatori speranza

colonna Sinistra
Lunedì 7 ottobre 2013 - 16:27

Chiesa: vescovi europei, non chiusi in fortezza ma portatori speranza

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 7 ott – ”La risposta dellaChiesa non puo’ essere quella della chiusura, trasformandosiin una fortezza nell’Europa. Indipendentemente da cio’ cheaccade, i cristiani hanno una chiara identita’ basata sullaloro fede che e’ viva e che risveglia la speranza”. Con laparola ”speranza” si e’ conclusa ieri a Bratislava(Slovacchia) l’Assemblea plenaria dei presidenti delleConferenze episcopali in Europa. A sottolinearla e’ ilcomunicato finale diffuso oggi dal Ccee a conclusione deilavori. In questi giorni i vescovi hanno dibattuto del tema”Dio e lo Stato. L’Europa tra laicita’ e laicismo” e neldibattito che e’ seguito alla presentazione di un’indagine,”piu’ volte” e’ apparsa la speranza come ”parola chiave”.

”I cristiani – si legge nel comunicato – sono portatoridi una speranza, di un’esperienza e contenuto di fede che e’interessante per tutti”. A piu’ riprese, i vescovi hannoespresso la convinzione che ”la speranza che reca la Chiesae’ qualcosa che il mondo cerca. E questa stessa speranza devedare ai cristiani, il coraggio di affrontare le situazionidifficili con uno spirito di apertura alle domande dellepersone, guardando innanzitutto alla missioneevangelizzatrice della Chiesa, la quale, seguendo il SuoSignore, si sente interpellata da tutto quanto appartienealla vita dell’uomo”. ”Non si tratta – prosegue il Ccee – di esseresuperficiali o mancare di giudizio critico sul mondo, o dirimanere in quello che si suol considerare l’ambitospirituale”.

dab/sam/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su