Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: la messa non sia ricordo ‘addomesticato’ ma festa comune

colonna Sinistra
Giovedì 3 ottobre 2013 - 11:29

Papa: la messa non sia ricordo ‘addomesticato’ ma festa comune

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 3 ott – La messa domenicale nondeve trasformarsi per i cristiani in un ”ricordoaddomesticato” e lontano o, peggio ancora, in un ”eventosociale”, ma deve essere vissuto come un momento vero digioia nella consapevolezza che Dio ci e’ vicino. Lo ha dettostamane papa Bergoglio nell’omelia pronunciata durante lamessa mattutina a Santa Marta.

Il papa ha messo in guardia dal trasformare la messa in un”evento abituale” o in una ”memoria lontana”, invitando afarlo sempre restare un evento che ”tocca il cuore” e ci favivere ”l’esperienza della vicinanza della salvezza”.

”Questo – ha poi aggiunto – e’ importante non solamente neigrandi momenti storici, ma nei momenti della nostra vita:tutti abbiamo la memoria della salvezza, tutti. Ma midomando: questa memoria – ha aggiunto il pontefice – e’vicina a noi, o e’ una memoria un po’ lontana, un po’diffusa, un po’ arcaica, un po’ di museo…” questo perche’,ha fatto notare, puo’ accadere che si trasformi in unamemoria che puo’ ”andarsene lontano. E quando la memoria none’ vicina, quando noi non abbiamo questa esperienza dellavicinanza della memoria, questa entra in un processo ditrasformazione, e la memoria diventa un semplice ricordo”.

”Ogni settimana andiamo in chiesa, oppure e’ mortoquello, andiamo al funerale… e questa memoria, tante volte,ci annoia, perche’ non e’ vicina. E’ triste, ma la Messatante volte si trasforma in un evento sociale – ha quindidetto Francesco – e non siamo vicini alla memoria dellaChiesa, che e’ la presenza del Signore davanti a noi”. gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su