Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Mps: Pm chiedono giudizio Mussari e Vigni per Antonveneta (1 Upd)

colonna Sinistra
Mercoledì 2 ottobre 2013 - 19:58

Mps: Pm chiedono giudizio Mussari e Vigni per Antonveneta (1 Upd)

(ASCA) – Siena, 2 ott – I pm senesi Aldo Natalini, AntoninoNastasi e Giuseppe Grosso hanno chiesto il rinvio a giudizioper Giuseppe Mussari, Antonio Vigni e altre 5 persone fisichee una giuridica nell’inchiesta sull’acquisizione diAntonveneta da parte di Mps. Oltre a quelli dell’expresidente e dell’ex Dg di Mps i pm hanno chiesto il rinvio agiudizio dell’ex Cfo Daniele Pirondini, dell’ex responsabiledell’ufficio legale Raffaele Giovanni Rizzi, dell’expresidente del collegio sindacale Tommaso Di Tanno, degli exmembri del collegio sindacale Pietro Fabretti e LeonardoPizzichi. I Pm hanno chiesto invece l’archiviazione del vicedirettore generale Fabrizio Rossi e dell’ex Cfo MarcoMorelli. Come persona giuridica hanno chiesto il rinvio agiudizio di Jp Morgan ai sensi della legge 231 sullaresponsabilita’ amministrativa delle imprese, mentre e’ stataarchiviata la posizione di Mps.

I Pm contestano a Mussari, tra gli altri, i reati dimanipolazione del mercato, false comunicazioni sociali,ostacolo alle funzioni dell’autorita’ di vigilanza inconcorso con Vigni e Pirondini. A Rizzi e’ contestato ilfalso in prospetto in concorso con Mussari e Vigni. Perquanto riguarda i membri del collegio sindacale, le loroposizioni risultano alleggerite ma i Pm chiedono ugualmenteil rinvio a giudizio per ostacolo alle funzionidell’autorita’ di vigilanza.

Per quanto riguarda Jp Morgan, i Pm ne chiedono il rinvioa giudizio ai sensi della legge 231 per la responsabilita’amministrativa delle imprese. Decreto di archiviazione,invece, per Mps.

A questo filone di inchiesta sara’ poi riunito lo stralcioche ha portato oggi alla notifica di un avviso di chiusuraindagine a carico di Vigni, Pirondini e dell’avvocatoconsulente di Mps Michele Alberto Crisostomo per l’ipotesi direato di ostacolo alle funzioni dell’autorita’ di vigilanza.

Da oggi i tre hanno venti giorni di tempo per chiedere diessere sentiti, poi i Pm potranno chiederne il rinvio agiudizio. afe/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su