Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma: truffa ”10 e Lotto”, 200mila euro vinti illegalmente. 4 arresti

colonna Sinistra
Martedì 1 ottobre 2013 - 10:17

Roma: truffa ”10 e Lotto”, 200mila euro vinti illegalmente. 4 arresti

(ASCA) – Roma, 1 ott – Avevano escogitato un originalesistema per truffare lo Stato, attraverso giocate al ”10 eLotto”, a fronte delle quali non avveniva alcun versamentodi denaro, grazie alla complicita’ del gestore di unaricevitoria di Settebagni, a Roma.

Una truffa architettata ad arte che ha comportato giocatefraudolente quantificate in circa 2 milioni di euro e vinciteindebitamente incassate per 200mila euro.

A scoprire e smantellare l’organizzazione – riferisce unanota – sono stati i finanzieri del Comando provinciale diRoma al termine di complesse indagini coordinate dallaProcura della capitale (procuratore aggiunto Nello Rossi esostituto procuratore Eugenio Albamonte) e condotte dalNucleo di polizia tributaria.

Piu’ in dettaglio, le indagini sono scaturite dallasegnalazione dei Monopoli di Stato che aveva constatato,presso una ricevitoria, un anomalo incremento di raccolte del”10 e Lotto”: in poche ore, infatti, erano stati giocati 2milioni di euro.

Secondo quanto accertato dalle Fiamme gialle, il gestoredella ricevitoria lasciava, per alcune ore, l’apparecchio del”10 e Lotto” nelle mani dei suoi complici che inserivanoillecitamente le giocate e ne stampavano i relativiscontrini, il tutto senza versare nulla allo Stato. Consapevole che l’anomalo incremento di puntate avrebbeallertato le autorita’ competenti, per ”premunirsi” ilgestore aveva inoltre denunciato il furto del sistema divideosorveglianza dei locali riferendo che alcune persone,munite di tesserini della Lottomatica e dei Monopoli diStato, si erano presentate alla ricevitoria e, con la scusadella manutenzione degli apparati, avevano effettuatonumerose giocate senza provvedere al pagamento dei relativiimporti.

In tutto sono 22 le persone indagate e 4 quelle arrestateincluso il titolare della ricevitoria, per i reati diassociazione per delinquere finalizzata alla truffa medianteaccesso abusivo a sistema informatico, frode informatica,ricettazione. com-stt/sam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su