Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Camorra: confiscati 150 mln a imprenditori laziali. Anche sito storico

colonna Sinistra
Martedì 1 ottobre 2013 - 09:34

Camorra: confiscati 150 mln a imprenditori laziali. Anche sito storico

(ASCA) – Roma, 1 ott – C’e’ anche un sito storico medievaletra il patrimonio oggetto del maxi sequestro da 150 mln dieuro effettuato ai danni dei fratelli Vincenzo e LuigiTerenzio, 2 imprenditori operativi nel basso Lazio arrestatinel 2009 perche’ in rapporti con soggetti ritenutiappartenenti alla camorra, ai casalesi ed alla banda dellaMagliana. Lo comunica in una nota la Dia di Roma titolaredell’indagine da cui e’ poi scaturita la richiesta diconfisca inoltrata dalla Dda di Roma e dalla procura diFrosinone e disposta dalla Corte d’appello della capitale.

L’ingente confisca di beni ha riguardato – tra Roma,Cassino e Frosinone – 41 unita’ immobiliari, 1 albergo, 22terreni, 10 societa’, 2 imbarcazioni, 35 autovetture 48rapporti bancari intrattenuti con istituti di credito eintermediari finanziari operanti nella provincia di Roma eFrosinone.

I Terenzio – ricostruisce il comunicato – nel corso deglianni hanno movimentato una liquidita’ pari a 76 milioni dieuro a fronte di minimi redditi.

Tra i beni confiscati, per il particolare valore storico eculturale, va segnalato il complesso momunentale di originemedievale soprastante una collina sita nel comune di Amaseno(Fr) trasformato in struttura ricettiva comprensiva diristorante, 12 bungalow, piscina e maneggio.

com-stt/sam/alf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su