Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ortofrutta: Agrinsieme, solo aggregazione imprese rende competitivi

colonna Sinistra
Venerdì 27 settembre 2013 - 14:13

Ortofrutta: Agrinsieme, solo aggregazione imprese rende competitivi

(ASCA) – Cesena, 27 set – Rilanciare il compartoortofrutticolo nazionale mantenendo salda la parola d’ordine:aggregazione. Questo l’obiettivo ribadito da Agrinsieme, ilcoordinamento che dallo scorso gennaio riunisce cinqueorganizzazioni agricole e cooperative, durant un convegnotenuto oggi a Cesena nell’ambito della rassegna Macfrut. ”Nel confronto di questa mattina – ha spiegato ilcoordinatore di Agrinsieme, Giuseppe Politi – e’ emersa lanostra piena condivisione con quanto espresso dal ministrodell’Agricoltura Nunzia De Girolamo che, inaugurando ilMacfrut due giorni fa, ha ribadito che per affrontare ilmercato dell’ortofrutta e’ fondamentale l’aggregazione. Inquesto modo e’ possibile accorciare la filiera, rendendolapiu’ equa e trasparente, ed essere piu’ competitivi”.

Analizzando la situazione del nostro paese, emerge come ladimensione delle aziende ortofrutticole sia limitata (lamedia e’ di 2,5 ettari) e che il loro numero stia calandonegli ultimi anni: una tendenza che si puo’ contrastaresecondo Agrinsieme solo con politiche di concentrazione,aggregazione e sinergie di scala. L’obiettivo del convegno e’ stato quello di rifletteresulle opportunita’ che si prospettano per lo sviluppo e ilrilancio del comparto, dal momento che ci troviamo allavigilia di importanti decisioni sul piano politico che, seopportunamente utilizzate, potranno essere decisive per losviluppo organico e la competitivita’ del settore. Sulcomparto ortofrutticolo andranno infatti a ricadere sial’applicazione della nuova Politica agricola Comune2014-2020, su cui si e’ recentemente raggiunto l’accordonegoziale, sia in particolare la proposta, di imminentepresentazione, che dovrebbe riformare il regolamentospecifico di sostegno al settore, incentrato sui programmioperativi e i fondi di esercizio delle Organizzazioni deiProduttori.

”E’ una occasione da non perdere – hanno ribadito icinque presidenti delle sigle di Agrinsieme – per un compartocome quello ortofrutticolo che con i suoi 14 miliardi di eurodi fatturato complessivo, e’ uno dei settori fondamentalidell’agricoltura italiana. Diventa quindi assolutamentedeterminante adottare scelte strategiche che tengano conto diun quadro generale caratterizzato da un notevole incrementodei costi di produzione e da problematiche quali lacompetizione sleale delle economie emergenti e le barrierefitosanitarie sui nuovi mercati”. Rilanciare il comparto ortofrutticolo nazionale mantenendosalda la parola d’ordine: aggregazione. Questo l’obiettivoribadito da Agrinsieme, il coordinamento che dallo scorsogennaio riunisce cinque organizzazioni agricole ecooperative, nell’ambito di un convegno svoltosi oggi aCesena nell’ambito della rassegna Macfrut. com-stt/Sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su