Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Rifugiati: Anci, traguardo 16mila posti accoglienza frutto lavoro comuni

colonna Sinistra
Mercoledì 25 settembre 2013 - 17:16

Rifugiati: Anci, traguardo 16mila posti accoglienza frutto lavoro comuni

(ASCA) – Roma, 25 set – ”’Finalmente prende corpo un vero eproprio Sistema nazionale di accoglienza il cui perno sonoproprio i comuni e le province”.

Cosi’ Piero Fassino, presidente dell’Associazionenazionale comuni italiani (Anci) commenta in una nota ildecreto 17 settembre 2013 del Capo dipartimento per leLiberta’ civili e l’Immigrazione, che ha aumentato da 3mila a16mila posti la capacita’ ricettiva del Sistema di protezioneper richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) per il triennio2014-2016.

”’Un’accoglienza, quella offerta da comuni e province conil contributo indispensabile delle Associazioni di tutela,diffusa sull’intero territorio nazionale, che garantisce -aggiunge Fassino – standard elevati di accoglienza e quindipositivi percorsi di integrazione, un buon monitoraggio degliinterventi e costi messi in efficienza e controllati”. Il rappresentante dei comuni, accoglie ”’con particolaresoddisfazione” la misura anche a fronte delle sollecitazionipiu’ volte arrivate dall’Europa ad investire sul sistema diaccoglienza Sprar. ”’Questo risultato – prosegue il presidente dell’Anci -e’ il frutto di una proficua collaborazione istituzionale fraStato centrale ed enti locali, che e’ diventato un modelloche si e’ concretizzato anche al Tavolo nazionale dicoordinamento presieduto dal ministero dell’Interno, e chevede la presenza di Anci, Upi e regioni, e dei ministeri delLavoro e per l’Integrazione”.

L’ampliamento dei posti di accoglienza e’ dunque ”’unriconoscimento del lavoro svolto in questi anni dai territorie dall’Anci e che mette in evidenza la capacita’ di rispostadel modello Sprar anche in condizioni difficili. Conl’occasione – conclude Fassino – invito tutti i comuni,compresi quelli che non fanno ancora parte della rete acogliere a pieno questa opportunita’, presentando domanda perentrare nel Sistema”.

com-stt/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su