Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Cibo: torna Taste of Roma, in mostra i migliori cuochi della Capitale

colonna Sinistra
Martedì 24 settembre 2013 - 09:00

Cibo: torna Taste of Roma, in mostra i migliori cuochi della Capitale

(ASCA) – Roma, 24 set – Torna Taste of Roma: dal 26 al 29settembre l’Auditorium Parco della Musica sara’ la locationdella seconda edizione capitolina del Restaurant Festivalpiu’ grande del mondo.

Quattro giorni all’insegna dell’alta cucina in versioneassaggio. Sono state oltre 50.000 le porzioni servite durantela prima edizione di Taste of Roma. Una formula che siconferma vincente anno dopo anno: dal 26 al 29 settembre, neigiardini pensili dell’Auditorium Parco della Musica, dodicifra i migliori ristoranti della citta’ proporranno tre piattispeciali studiati per l’occasione con ingredienti locali estagionali.

Un viaggio itinerante che dara’ al pubblico l’opportunita’di sperimentare piu’ creazioni, permettera’ di vivere lacucina gourmet in maniera spensierata, ma non approssimativa,leggera, ma non superficiale, e fornira’ a ogni singolovisitatore la possibilita’ di divertirsi a costruire ilproprio menu, giocando con i 36 piatti proposti.

E’ la ludogastronomia il nuovo orizzonte dell’alta cucina:mangiare, divertirsi e lasciare sia agli chef che agli ospitil’opportunita’ di creare e personalizzare il proprio menu.

Taste of Roma (www.tasteofroma.it), ”portera’ in tavola”i grandi chef della citta’ e il pubblico potra’ curiosarenelle loro cucine divertendosi ad assaggiare, sperimentare eosservare come nascono famose ricette. Quattordici grandiChef usciranno dai loro prestigiosi ristoranti e per quattrogiorni lavoreranno ”gomito a gomito” per deliziare i palatidi appassionati e curiosi, mettendo a disposizione delpubblico piatti firmati, showcooking e corsi di cucina,incontrare i loro fans, svelare loro segreti e ricette, e,perche’ no, divertirsi cucinando a cielo aperto!.

Ma quali saranno gli chef che cucineranno a Taste of Roma2013? Da Francesco Apreda, executive chef del RistoranteIma’go dell’Hotel Hassler, a Heinz Beck del ristorante LaPergola (Rome Cavalieri); da Cristina Bowerman, anima e geniocreativo di Glass Hostaria, a Roy Caceres del ristoranteMetamorfosi; da Danilo Ciavattini dell’Enoteca La Torre,nella nuova prestigiosa dimora di Villa Laetitia, a ArcangeloDandini dell’Arcangelo; e poi ancora Andrea Fusco delristorante Giuda Ballerino, Stefano Marzetti executive chefdel Ristorante Mirabelle (Splendide Royal), Giulio Terrinonidell’Acquolina Hostaria e Angelo Troiani del ConvivioTroiani.

Per tutti sara’ comunque un parco giochi del gusto dovedivertirsi e assaporare le specialita’ dei grandi chef e deimigliori ristoranti della citta’ en plein air, spostandosisolo di pochi metri, in un contesto unico e di grandefascino.

Taste of Roma, oltre ai ristoranti, coinvolgera’ anchealtre eccellenze romane: un’importante selezione di botteghestoriche e artigianali dove i grandi artisti del gustolavorano con passione ingredienti di alta qualita’ peroffrire ai propri clienti prodotti unici. Per citarne alcuni:La Tradizione, realta’ storica romana, salumeria egastronomia raffinata con oltre 400 tipologie di formaggi e150 di salumi; Otaleg, gelateria che utilizza materie primeeccellenti, con gusti particolari come gorgonzola e pomodoro;DOL, La Bottega del Gusto, che sostiene la produzioneecosostenibile di prodotti tipici locali; e poi ancorabirrifici, pastifici e molte altre novita’ per una nuovaedizione sempre piu’ coinvolgente.

Tante occasioni gustose a Taste of Roma anche grazie aOpel e ai suoi ”Percorsi del Gusto”: viaggi ideali allascoperta di botteghe gastronomiche, antiche osterie e nuovitempli dello street food e di tanti produttori di eccellenzaselezionati dai piu’ influenti blogger della Capitale che siesibiranno nello spazio Opel in speciali showcooking abeneficio del pubblico presente.

”Ancora una volta la vocazione all’esperimento,all’esplorazione di nuovi territori e al superamento diconfini tra i diversi generi ha generato una formula disuccesso sui palcoscenici del Parco della Musica. La secondaedizione di Taste of Roma rappresentera’ in maniera ormaiconsolidata la celebrazione della migliore ristorazionecittadina. Una festa all’insegna dell’incontro tra sapori,profumi, colori ambientata nel luogo-simbolo della modernita’culturale, autentico crocevia di musica, spettacolo etendenze contemporanee” dichiarano Aurelio Regina e CarloFuortes, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegatodella Fondazione Musica per Roma.

cm/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su