Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma/Nomadi: Cutini, si’ a strategia di inclusione

colonna Sinistra
Lunedì 23 settembre 2013 - 19:06

Roma/Nomadi: Cutini, si’ a strategia di inclusione

(ASCA) – Roma, 23 set – Abbandonare l’approccio emergenzialeper avviare azioni di sistema attraverso la costituzione diquattro gruppi di lavoro su scuola, casa, occupazione esalute con il fine di adottare anche a Roma la ”Strategianazionale di inclusione di Rom, Sinti e Caminanti’. E’ questol’impegno assunto dall’Assessorato al Sostegno sociale eSussidiarieta’ e dal Dipartimento per la Promozione deiServizi sociali e della Salute nel corso del Primo Seminariooperativo sulle politiche destinate alla popolazione Romdella Capitale. L’incontro ha visto tra i partecipanti ipresidenti e gli assessori alle Politiche sociali deiMunicipi, le associazioni e gli operatori del territorio,esponenti delle comunita’ Rom e Sinte romane.

”Dobbiamo impostare un rapporto basato sulla fiducia tra leistituzioni, le associazioni e le comunita’ Rom”, ha dettol’Assessore capitolino al Sostegno sociale e Sussidiarieta’,Rita Cutini, che ha aggiunto: ”lavoriamo insieme persuperare da un lato la logica dei campi, e muoverci verso unapolitica di inclusione sociale, dall’altro per coinvolgere icittadini romani affinche’ si sentano parte di un progetto diintegrazione che tenga conto dei diritti di tutti”. Qui ildelicato compito dei Municipi che per primi si devono fareinterlocutori tra la cittadinanza, le comunita’ el’istituzione centrale.

Nel corso del convegno sono state presentate quattro”testimonianze di successo” di persone Rom e Sinte chehanno avviato un percorso di inclusione nel tessuto socialecittadino.

”Dobbiamo puntare a fare di queste esperienze la norma”, haaggiunto Cutini, che ha sottolineato il lavoro che ognigiorno portano avanti le associazioni e gli operatori delterritorio.

Monsignor Feroci, direttore della Caritas di Roma, ricordandoun prete che ‘..si e’ fatto zingaro con gli zingari..’, donBruno Nicolini, ha ribadito ”la necessita’ di una nuovastrategia e di una nuova politica di inclusione per Rom eSinti”. Nel corso del seminario sono intervenuti ancheesponenti di: Roma Onlus, Associazione 21 Luglio, ArciSolidarieta’, Comunita’ di Sant’Egidio.

Al convegno ha partecipato l’Assessore alla Scuola, Infanzia,Giovani e Pari opportunita’, Alessandra Cattoi, che messo inevidenza l’importanza della scolarizzazione dei bambini Rom.

”Quando si parla di scolarizzazione Rom si parla di dirittoallo studio e pertanto si opera nella direzione tracciatadalla normativa che ci obbliga a mettere in campo tutte leforze possibili per rimuovere gli ostacoli. In tal senso e’opportuno analizzare i dati in nostro possesso per poiiniziare a collocare nell’orizzonte dei prossimi anni alcuneazioni di sistema che ci consentano di ottenere risultatisempre migliori.

Il dato che piu’ deve far riflettere – ha spiegato – riguardala frequenza che, seppure indica un progressivo incrementonegli anni, ancora non soddisfa degli standard che possanofarci parlare di piena scolarita’. Mi pare che Roma abbia lecompetenze per affrontare questa situazione: abbiamo unametodologia che nel tempo si e’ affinata, puntando sullaprogressiva responsabilizzazione delle famiglie; abbiamo unalto numero di operatori che ha sviluppato esperienza eabilita’, di cui quasi il 40% appartiene alle comunita’ Rom eSinti, con una formazione che costituisce un capitale per ilfuturo; abbiamo una struttura amministrativa capace chegoverna questo processo con professionalita’ e passione.

Questa e’ la strada che con l’assessore Cutini vogliamoseguire”. Bet/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su