Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Agroalimentare: operazione dei Nac, scoperte frodi all’Ue per 3 mln

colonna Sinistra
Venerdì 20 settembre 2013 - 10:09

Agroalimentare: operazione dei Nac, scoperte frodi all’Ue per 3 mln

(ASCA) – Roma, 20 set – 279 aziende controllate, 47 soggettidenunciati all’autorita’ giudiziaria, un milione di etichetteed oltre 13 tonnellate di prodotti agroalimentarisequestrati, 3 milioni di euro di illeciti finanziamenti aidanni dell’Ue e dello Stato accertati: questo e’ il bilanciodell’operazione ‘Estate Sicura’ che i Nac, i nuclei antifrodicarabinieri di Roma, Parma e Salerno del comando carabinieripolitiche agricole e alimentari hanno sviluppato nellastagione estiva attraverso una fitta rete di controllistraordinari che hanno puntato l’attenzione sullatracciabilita’ e sulla etichettatura dei prodottiagroalimentari, nonche’ sulla commercializzazione deiprodotti con marchi di qualita’, Dop, Igp, Stg e Biologico.

I Nac hanno operato su tutto il territorio nazionale anchein collaborazione con i Comandi Territoriali dell’Arma e conl’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualita’ e dellaRepressione delle Frodi dei Prodotti Agroalimentari delMinistero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Particolare attenzione e’ stata conferita ai controlli sullaetichettatura e packaging, le confezioni di prodotti,operando sequestri di oltre 930 mila etichette irregolari e20 mila imballaggi risultati irregolari e con indicazioniingannevoli. Nell’ambito dei controlli sulla campagna vitivinicola2013, nelle province di Napoli e Foggia e’ stato operato unsequestro di oltre 2 tonnellate di vino Doc/Igt risultatoirregolare nella tracciabilita’, perche’ il quantitativo none’ risultato corrispondente ai potenziali di produzione delleaziende controllate, che peraltro sono risultate condocumentazione contabile irregolare. Inoltre, e’ statoindividuato un circuito di commercializzazione nella grandedistribuzione organizzata di paste fresche indicanti inetichetta l’utilizzo di ‘Grana’ Dop: in realta’, a seguitodell’intervento dei militari, si e’ appurato che nei prodottinon veniva utilizzato alcun tipo di formaggio per cui iconsumatori sono stati ingannati in maniera fraudolentavenendo indotti a ritenere di acquistare un prodotto di altaqualita’.

L’azione di contrasto all’agropirateria sviluppata dai Nace’ stata rivolta anche ad aggredire i patrimoni illecitamenteacquisiti nel sistema dei finanziamenti Ue: le indagini hannoconsentito di individuare alcuni casi di false dichiarazioniaziendali e falsi contratti di affitto dei terreni conilleciti accessi telematici al sistema Informativo AgricoloNazionale (Sian), individuando in particolare illecitifinanziamenti ai danni dell’Ue per oltre 3 milioni.

In un caso, in provincia di Fermo, e’ stato individuatoanche un illecito finanziamento di circa 100 mila euro perun’azienda agrituristica risultata mai entrata in funzione.

Ammonta inoltre ad oltre 1,6 milioni di euro il valore delcircuito economico illegale individuato in un gruppo di 6aziende zootecniche dell’agro nocerino-sarnese sottoposte asequestro perche’ al centro di un’organizzazione dedita alfavoreggiamento dell’immigrazione clandestina e alla truffesui contributi assistenziali e previdenziali. Presso leaziende zootecniche sono state rilevate anche irregolarita’amministrative ed igienico sanitarie ed e’ stato dispostol’abbattimento di 47 capi animali. Nel I semestre 2013 ammonta ad oltre 10 milioni di euro ilvalore delle frodi ai danni dell’Ue accertate dai Nac delcomando carabinieri politiche agricole e alimentari.

red/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su