Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Sanita’: oltre 31 anni eta’ media al primo figlio per donne italiane

colonna Sinistra
Giovedì 19 settembre 2013 - 18:01

Sanita’: oltre 31 anni eta’ media al primo figlio per donne italiane

(ASCA) – Roma, 19 set – L’eta’ media al primo figlio per le donne italiane e’ quasi in tutte le regioni superiore ai 31 anni, con variazioni sensibili tra le regioni del nord e quelle del sud. Le donne straniere partoriscono il primo figlio in media a 27,7 anni. In generale l’eta’ media della madre e’ di 32,6 anni per le italiane mentre scende a 29,3 anni per le cittadine straniere. E’ quanto emerge dal nono Rapporto sull’evento nascita in Italia, pubblicato oggi sul sito del ministero della Salute (www.salute.gov.it), che presenta le analisi dei dati rilevati per l’anno 2010 dal flusso informativo del Certificato di assistenza al parto (Cedap). Il 44,2% ha una scolarita’ medio alta, il 33,3% medio bassa ed il 22,5% ha conseguito la laurea. Fra le straniere prevale invece una scolarita’ medio bassa (51%). L’analisi della condizione professionale evidenzia che il 59,4% delle madri ha un’occupazione lavorativa, il 30,7% sono casalinghe e l’8% sono disoccupate o in cerca di prima occupazione. La condizione professionale delle straniere che hanno partorito nel 2010 e’ per il 54,8% quella di casalinga a fronte del 65,7% delle donne italiane che hanno invece un’occupazione lavorativa. Nell’84,6% delle gravidanze il numero di visite ostetriche effettuate e’ superiore a 4 e nel 73,2% delle gravidanze si effettuano piu’ di 3 ecografie. La percentuale di donne italiane che effettuano la prima visita oltre la 12* settimana e’ pari al 2,9%; tale percentuale sale al 13,8% per le donne straniere. Le donne con bassa scolarita’ si sottopongono alla prima visita piu’ tardivamente delle donne con scolarita’ medio-alta (la prima visita e’ effettuata oltre la 12* settimana dal 9,9% delle donne con bassa scolarita’ e dal 3% delle donne con scolarita’ alta). Per le donne piu’ giovani si registra una frequenza piu’ alta di casi in cui la prima visita avviene tardivamente (13,3% nelle madri con meno di 20 anni). In media, inoltre, sono state effettuate 13,6 amniocentesi ogni 100 parti. A livello nazionale alle madri con piu’ di 40 anni il prelievo del liquido amniotico e’ stato effettuato nel 38,72% dei casi. com-stt/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su