Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: a vescovi, andate dove c’e’ sofferenza, solitudine e degrado umano

colonna Sinistra
Giovedì 19 settembre 2013 - 12:37

Papa: a vescovi, andate dove c’e’ sofferenza, solitudine e degrado umano

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 19 set – ”Non chiudetevi!Scendete in mezzo ai vostri fedeli, anche nelle periferiedelle vostre diocesi e in tutte quelle ‘periferieesistenziali’ dove c’e’ sofferenza, solitudine, degradoumano”. Lo ha detto papa Francesco ricevendo in udienza,nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, ivescovi di recente nomina partecipanti al Convegno promossodalla Congregazione per i Vescovi e dalla Congregazione perle Chiese Orientali.

I Pastori, ha ricordato Francesco, ”devono avere ‘l’odoredelle pecore’. Siate Pastori con l’odore delle pecore,presenti in mezzo al vostro popolo come Gesu’ Buon Pastore.

La vostra presenza non e’ secondaria, e’ indispensabile. Lachiede il popolo stesso, che vuole vedere il proprio Vescovocamminare con lui, essere vicino a lui. Ne ha bisogno pervivere e per respirare”.

”Presenza pastorale – ha sottolineato il papa – significacamminare con il Popolo di Dio: davanti, indicando la via; inmezzo, per rafforzarlo nell’unita’; dietro, sia perche’nessuno rimanga indietro, ma, soprattutto, per seguire ilfiuto che ha il Popolo di Dio per trovare nuove strade. UnVescovo che vive in mezzo ai suoi fedeli ha le orecchieaperte per ascoltare ‘cio’ che lo Spirito dice alle Chiese’ela ‘voce delle pecore’, anche attraverso quegli organismidiocesani che hanno il compito di consigliare il Vescovo,promuovendo un dialogo leale e costruttivo. Questa presenzapastorale vi consentira’ di conoscere a fondo anche lacultura, le usanze, i costumi del territorio, la ricchezza disantita’ che vi e’ presente. Immergersi nel propriogregge”.

dab/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su