Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Censis-Unipol: famiglie laziali preoccupate per futuro figli e salute

colonna Sinistra
Giovedì 19 settembre 2013 - 14:44

Censis-Unipol: famiglie laziali preoccupate per futuro figli e salute

(ASCA) – Roma, 19 set – La strategia prevalente perfronteggiare le difficolta’ economica e’ la razionalizzazionedelle spese, con la riduzione di sprechi ed eccessi. Una’ricetta’ anti-crisi questa adottata dall’82,5% dellefamiglie del Lazio. Molte sono, infatti, le famiglieorientate alla ricerca di opportunita’ di risparmio e allariduzione dei consumi in vari ambiti, da quello alimentare(il 64,5% nel Lazio e il 72,8% in Italia), alla convivialita’del ristorante (il 53,2% nel Lazio e il 58,7% in Italia),fino agli spostamenti e ai mezzi di trasporto (il 48,6% nelLazio e il 59,6% in Italia).

E’ quanto emerge dalla ricerca sul welfare nel Laziorealizzata da Censis e Unipol, con la collaborazione delConsiglio regionale Unipol Lazio, nell’ambito del progetto’Welfare, Italia. Laboratorio per le nuove politichesociali’, presentata oggi in occasione del convegno ‘Welfare,Italia: focus sul Lazio. Ridare valore alle risorse difamiglie e lavoratori’, al Tempio di Adriano, a Roma. Tra lepreoccupazioni maggiori: il futuro dei figli. La paura piu’ diffusa nel Lazio inoltre e’ il rischio diammalarsi (per il 37,7% delle famiglie). Ma il timore piu’avvertito dalle famiglie della regione rispetto al resto delPaese e’ il futuro dei figli (per il 32,3% contro il 26,6%registrato a livello nazionale), poi la non autosufficienza(27%), la situazione economica (23,4%) e il lavoro (22,4%). Bet/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su