Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Acli: da domani a Cortona l’annuale incontro di studi

colonna Sinistra
Mercoledì 18 settembre 2013 - 17:46

Acli: da domani a Cortona l’annuale incontro di studi

(ASCA) – Roma, 18 set – L’Incontro nazionale di studi delleAcli (associazioni cristiane lavoratori italiani) si terra’ aCortona (AR) dal 19 al 21 settembre prossimi. Il titolo dellamanifestazione, secondo quanto si apprende da una nota delleassociazioni, e’ ‘Abitare la storia’ e si discutera’ di’Partecipazione, cittadinanza e democrazia nel tempo dellacrisi e della diseguaglianza’ come base sulla qualeindividuare le proposte per il Paese e le priorita’ dellavita delle Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani. Nellegiornate di studi si alterneranno contributi di studiosi edesperti a momenti di confronto nei laboratori tematici.

”La crisi della rappresentanza e della politica investenon solo i partiti ma anche le formazioni della societa’civile – afferma Gianni Bottalico, presidente nazionale delleAcli, che chiudera’ i lavori -. Va ripensato il rapporto tracittadini e politica, e cio’ coinvolge le forme organizzativedei partiti, il riordino e la riforma delle istituzioni, lalegge elettorale. A Cortona, a conclusione di queste giornatedi studio le Acli indicheranno le loro proposte per superareil clima di sfiducia che si avverte tra i cittadini e peressere realmente vicini a chi e’ stato maggiormente colpitodalla crisi, con passione, intelligenza e trasparenza”.

”Siamo convinti – dice Roberto Rossini, responsabileUfficio Studi delle Acli – che la riflessione sullademocrazia non sia solo una questione di ‘quantita” – sipensi al dibattito sul numero dei parlamentari o dei livellidi governo – ma di qualita’, di quale idea di cittadinanzadesideriamo sollecitare, di cosa voglia dire essere cittadinooggi e quale cittadino vogliamo promuovere per il domani. Equale tipo di promozione e’ possibile sostenere nellecircostanza attuali per il ceto medio popolare, per impedirnela scomparsa e per porre un solido argine all’ingrossamentodelle file della poverta”’.

red/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su