Header Top
Logo
Domenica 30 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Tav/Piemonte: Consiglio approva documento ferma condanna della violenza

colonna Sinistra
Martedì 17 settembre 2013 - 20:35

Tav/Piemonte: Consiglio approva documento ferma condanna della violenza

(ASCA) – Torino, 17 set – ”Abbiamo consapevolezza del fattoche esiste un forte e aspro contrasto verso la Tav, ma questodeve rimanere nell’alveo delle leggi”. Cosi’ il presidentedel consiglio regionale piemontese, Valerio Cattaneo, hapresentato l’ordine del giorno di tutto l’Ufficio dipresidenza ”Ferma condanna degli atti di violenza”, che haoccupato la discussione pomeridiana di martedi’ 17 settembrein Aula. Il documento dell’Udp – riferisce una nota – e’ statoapprovato a larga maggioranza.

”Questo Consiglio in passato ha piu’ volte approvato attidi condanna delle violenze, e oggi abbiamo tenuto contodell’appello lanciato dal procuratore capo di Torino sulruolo della politica nel contrasto di questi episodi”, haaggiunto Cattaneo.

Il documento esprime piena solidarieta’ alle Forzedell’ordine, ai lavoratori, alle imprese, ai cittadini chehanno subito danneggiamenti, ritorsioni e minacce.

Nel testo sono state recepite anche alcune modificheproposte dalla consigliera Eleonora Artesio (Fds) che hadenunciato ”il tentativo di rendere invisibili i cittadinidella Valsusa, compiendo cosi’ un processo di anonimia delleposizioni contrarie all’opera. Il Consiglio, schierandosicosi’ apertamente, dimentica il dovere di rappresentanza”.

Cattaneo, prima del voto finale, ha spiegato che ”nonsiamo entrati nel merito dell’opera, ma solo degli episodi diviolenza. E’ stato corretto recepire i suggerimenti dellaconsigliera Artesio, siamo i primi a tenere alla promozionedella partecipazione dei cittadini e delle loroorganizzazioni istituzionali e sociali. Questo era anche ilsenso della nostra recente visita al cantiere diChiomonte”.

com-stt/Mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su