Header Top
Logo
Lunedì 24 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Roma: personale Fs mette in fuga cinque writers

colonna Sinistra
Martedì 17 settembre 2013 - 15:00

Roma: personale Fs mette in fuga cinque writers

(ASCA) – Roma, 17 set – Cinque ‘graffitari’ sorpresi adimbrattare un treno, si danno alla fuga lasciando in terra”gli attrezzi del mestiere”: zaino, bombolette e unasedia.

Durante la fuga, uno di loro, cittadino australiano, perde ilpassaporto. Presto identificato dalla Polizia Ferroviaria e’stato denunciato da Rete Ferroviaria Italiana perimbrattamento.

E’ successo sabato pomeriggio nella stazione di RomaTuscolana dove solo un mese fa sono stati identificati edenunciati altri due writers.

Ad accorgersi di quanto stava accadendo e ad interromperel’attivita’ dei graffitari, e’ stato il personale diProtezione Aziendale FS impegnato in un servizio notturnovolto al contrasto dei vandalismi in stazione. Lo scalo, sotto speciale sorveglianza insieme a Ostiense,Nettuno e Ciampino, e’ fra le stazioni maggiormente colpiteda incursioni di questo tipo. Questa volta e’ stato preso di mira il treno diagnosticodi Rete Ferroviaria Italiana Aldebaran, una speciale carrozzache impiega la tecnologia laser per misurare tutti iparametri della linea elettrica di contatto e controlla ilbuon funzionamento tra pantografo e cavi.

I convogli piu’ graffitati, in genere, sono i regionali diTrenitalia Lazio. E ingenti sono i costi sostenuti dallasocieta’ per rimuovere i graffiti dai treni: circa 530 milaeuro da gennaio ai primi giorni di settembre 2013. Una cifrain crescita rispetto il 2012 che ha registrato un importopari a 545 mila euro, con un onere maggiore del 4,5% rispettoal 2011, quando la spesa e’ arrivata a 521 mila euro.

I TAF, Treni Alta Frequentazione, utilizzati sulle lineeFL1 (Orte – Roma – Fiumicino Aeroporto) e FL3 (Roma -Bracciano – Viterbo) sono i piu’ colpiti. Seguono i treniVivalto e i Doppio Piano utilizzati sulla linea FL8 (Roma-Nettuno).

red-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su