Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Armi: Riccardi (S.Egidio), limitarne il commercio internazionale

colonna Sinistra
Martedì 17 settembre 2013 - 18:23

Armi: Riccardi (S.Egidio), limitarne il commercio internazionale

(ASCA) – Roma, 17 set – ”Un deciso intervento internazionaleper il controllo e la limitazione del commercio delle armi e’oggi lo strumento indispensabile per contenere quellaviolenza diffusa che, dopo la fine della guerra fredda, hacolpito intere regioni del mondo, come il Medio oriente el’America latina, dove le armi convenzionali mietono viteumane piu’ delle guerre vere e proprie”. Andrea Riccardi,fondatore della Comunita’ di Sant’Egidio, ha presentato ilpremio Nobel per la Pace Oscar Arias Sanchez, ex presidentedella Repubblica del Costa Rica, che ha tenuto oggipomeriggio una conferenza sul tema ”Il pendolo fra concordiae guerra”, per illustrare il Trattato internazionale sulcommercio delle armi adottato il 2 aprile scorsodall’assemblea generale delle Nazioni unite. Tra i presentiall’incontro, nella sede della Comunita’ di Sant’Egidio,membri del corpo diplomatico accreditati presso lo Statoitaliano e la Santa Sede, l’ex presidente del Consiglio eministro degli Esteri Lamberto Dini e il sottosegretario agliEsteri Mario Giro.

Presentando l’oratore, Riccardi ha ricordato che OscarArias e’ stato ”un protagonista della sfida lanciata neglianni ’80 per la democratizzazione dell’intera regionecentroamericana e per la promozione di una visione dellerelazioni internazionali tra i paesi latinoamericani in gradodi superare la storica conflittualita’ fra Stati, basata sulmilitarismo e sul conflitto”. Il Trattato sul commerciodelle armi, progettato da Arias insieme a personalita’ comeElie Wiesel, Betty Williams e il Dalai Lama, e’ ”il punto diarrivo di una cultura della pace che segnala la permanentepericolosita’ delle armi convenzionali come fattoridestabilizzanti sul cammino dell’umanita”’.

red-gc/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su