Header Top
Logo
Mercoledì 26 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Tav: legale ex presidente Umbria, nessuna nuova prova

colonna Sinistra
Lunedì 16 settembre 2013 - 14:36

Tav: legale ex presidente Umbria, nessuna nuova prova

(ASCA) – Perugia, 16 set – Parla di ”nessuna nuova prova”rispetto all’avviso di garanzia del gennaio scorso,l’avvocato Luciano Ghirga, legale di Maria Rita Lorenzetti,la ex presidente della Regione Umbria dell’Umbria orapresidente di Italferr (Gruppo FS) che da stamani e’ aidomiciliari nella sua casa di Foligno, nell’ambitodell’inchiesta sul nodo fiorentino della Tav. Lorenzetti,esponente del Pd alla Camera per quattro legislature epresidente della Regione dal 2000 al 2010, aveva ricevuto unavviso di garanzia con le ipotesi di corruzione, associazionea delinquere e abuso d’ufficio (nel provvedimento restrittivoodierno si parla di reiterazione del reato), nell’ambitodell’inchiesta sul nodo fiorentino dell’alta velocita’coordinata dal procuratore capo di Firenze, GiuseppeQuattrocchi e dai pm Giulio Monferini e Gianni Tei. L’accusasostiene che la Presidente di Italferr, in visrtu’ di taleruolo, si sarebbe adoperata affinche’ venissero pagate duesocieta’ impegnate nei lavori della Tav a Firenze, per lequali i versamenti erano in ritardo in cambio di presuntifavori professionali nei confronti del marito in particolarenella ricostruzione in Emilia Romagna.

Nel cantiere sarebbero stati anche utilizzati materialiscadenti. Il legale parla di ”vantaggi inesistenti”,sottolineando come Lorenzetti abbia sempre respinto ogniaddebito, rifacendosi all’assoluta correttezza del propriooperato. La procura di Firenze aveva emesso avvisi digaranzia nei confronti di 31 persone, tra i quali appuntoLorenzetti, la cui casa ed ufficio erano stati perquisiti daicarabinieri del Ros. pg/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su