Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Papa: per amare il nemico contemplare passione Gesu’ e dolcezza Maria

colonna Sinistra
Giovedì 12 settembre 2013 - 11:42

Papa: per amare il nemico contemplare passione Gesu’ e dolcezza Maria

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 12 set – ”L’umanita’sofferente” di Gesu’ e la ”dolcezza” di Maria. Sono i due”poli” cui deve guardare il cristiano per riuscire a viverecio’ che il Vangelo chiede. Lo ha detto papa Francesconell’omelia, pubblicata da Radio Vaticana, della messacelebrata stamane a Santa Marta.

Il Vangelo, ha aggiunto il pontefice, e’ esigente, chiede”cose forti” a un cristiano: capacita’ di perdonare,magnanimita’, amore per i nemici ma c’e’ un solo modo perriuscire a metterle in pratica: ”Contemplare la Passione,l’umanita’ di Gesu”’ e imitare il comportamento di suaMadre.

”Ne abbiamo bisogno, di dolcezza, oggi, dalla Madonna,per capire queste cose che Gesu’ ci chiede, no? – haproseguito Francesco – Perche’ questo e’ un elenco non facileda vivere. Amate i nemici, fate il bene, prestate senzasperare nulla. A chi ti percuote sulla guancia, offri anchel’altra, a chi ti strappa il mantello non rifiutare anche latunica. Ma, sono cose forti, no? Ma tutto questo, a suo modo,e’ stato vissuto dalla Madonna: e’ la grazia dellamansuetudine, la grazia della mitezza”.

A queste virtu’ che il Signore ci chiede, ha sottolineatoil papa, non c’e’ un’altra strada che ”pensare al suosilenzio mite: questo sara’ il tuo sforzo. Lui fara’ ilresto. Lui fara’ tutto quello che manca. Ma devi fare quello:nascondere la tua vita in Dio con Cristo. Questo si fa con lacontemplazione dell’umanita’ di Gesu’, dell’umanita’sofferente. Non c’e’ un’altra strada: non ce n’e’. E’l’unica. Per essere buoni cristiani, contemplare l’umanita’di Gesu’ e l’umanita’ sofferente. Per dare testimonianza, perpoter dare questa testimonianza, quello. Per perdonare,contempla Gesu’ sofferente. Per non odiare il prossimo,contempla Gesu’ sofferente. Per non chiacchierare contro ilprossimo, contempla Gesu’ sofferente. L’unico. Nascondi latua vita con Cristo in Dio: questo e’ il consiglio che ci da’l’Apostolo. E’ il consiglio per diventare umili, miti ebuoni, magnanimi, teneri”.

dab/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su