Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Napoli/Rifiuti: Sodano a Orlando, porta a porta coprira’ 500mila persone

colonna Sinistra
Giovedì 12 settembre 2013 - 20:28

Napoli/Rifiuti: Sodano a Orlando, porta a porta coprira’ 500mila persone

(ASCA) – Napoli, 12 set – Entro il 2014 la raccoltadifferenziata dei rifiuti porta a porta raggiungera’ mezzomilione di cittadini napoletani. E’ uno degli impegnicontenuti nel documento che il vicesindaco del capoluogocampano, Tommaso Sodano, ha presentato oggi al ministrodell’Ambiente, Andrea Orlando. ”Un incontro positivo – ha affermato Sodano in una nota -durante il quale l’amministrazione comunale ha presentato alministro Orlando il documento relativo alle iniziative e agliobiettivi in materia di rifiuti. Dopo aver illustrato quantocompiuto fino ad ora, contenuto anche nello stesso documentoconsegnato al ministro (realizzazione di isole ecologiche,siti di trasferenza, iniziative per la riduzione dei rifiuti,differenziata al 27%, protocollo per gli pneumatici etc), sie’ proceduto ad indicare i nuovi e prossimi impegnidell’amministrazione”.

Sodano ha annunciato ”l’estensione del porta a porta adaltri 200 mila abitanti, di cui 100 mila coinvolti gia’questo anno essendo la gara aggiudicata, mentre altri 100mila abitanti coinvolti l’anno prossimo con gara che sara’pubblicata entro settembre. Quindi la citta’ vedra’interessati dal porta a porta oltre 500 mila cittadini entroil 2014”. Oltre cio’ ”l’amministrazione intende procedere daottobre a potenziare la raccolta differenziata stradale, gia’attiva con le campane in tutta la citta’, estendendola anchealla frazione umida dei rifiuti: nelle zone non servite dalporta a porta, infatti, saranno installati contenitoriappositi per la raccolta della frazione umida, prevedendoanche meccanismi per le grandi utenze e aree mercatali. Perpromuovere questa nuova modalita’ sara’ avviata nei prossimigiorni una campagna di informazione col coinvolgimento diAsia e di tutte le associazioni del territorio”.

Sodano ha poi illustrato che ”per quanto riguardal’impiantistica alternativa, l’amministrazione ha evidenziatoche entro questa settimana verra’ pubblicato il bando per larealizzazione dell’impianto di trattamento della frazioneumida presso l’area Nord, mentre per quanto riguarda la zonaorientale (nei pressi del depuratore) si e’ proposta lacreazione di un ecodistretto (con un secondo impianto ditrattamento dell’umido e un impianto di selezione meccanica afreddo per il recupero dei materiali) in sostituzionedell’inceneritore previsto nella stessa area”. Si e’, infine, proposta ”la realizzazione di un altroecodistretto al servizio dell’ambito di competenza dellacitta’ di Napoli che prevedera’ il terzo impianto ditrattamento dell’umido e un impianto per il trattamento degliingombranti e del vetro”, ha concluso il vicesindaco diNapoli. com-stt/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su