Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Mare: Legambiente, basta trivellazioni. Decreto Zanonato inefficace

colonna Sinistra
Mercoledì 11 settembre 2013 - 19:03

Mare: Legambiente, basta trivellazioni. Decreto Zanonato inefficace

(ASCA) – Roma, 11 set – ”Se veramente il ministro Zanonato eil governo vogliono salvaguardare il mare italiano dalpetrolio, fermino subito Ombrina mare, la nuova piattaformache dovrebbe sorgere a sole tre miglia dalla costaabruzzese”. E’ la richiesta – riferisce una nota – che Legambiente haavanzato oggi durante l’incontro presso il ministerodell’Ambiente in merito al progetto.

Legambiente e’ tornata a ribadire la sua contrarieta’ alprogetto Ombrina, in Abruzzo che non portera’ nessunvantaggio ne’ alla popolazione ne’ al territorio abruzzese, eper dire il suo no alle trivellazioni petrolifere in mare,anche alla luce dell’ultimo decreto ”trivelle” approvatodal ministro dello sviluppo economico. Un provvedimento checonferma il divieto a 12 miglia dalla costa e dalle areemarine protette stabilito dall’articolo 35 della Legge83/2012 e valido pero’ solo per le nuove richieste. ”Il ministro ha chiuso la stalla quando i buoi sono ormaiscappati”, dichiara Vittorio Cogliati Dezza, presidentenazionale di Legambiente. ”La sbandierata riduzione dellasuperficie trivellabile di Zanonato – proseguel’ambientalista – riguarda solo il futuro, dato che haconfermato tutti i procedimenti esistenti anche quelli entrole 12 miglia”.

Legambiente definisce il provvedimento in questione”l’ennesima conseguenza di una strategia energeticanazionale insensata” in quanto ”le aree interessate dalleattivita’ petrolifere, che non vengono intaccate dal decretodi Zanonato, occupano una superficie marina di circa 24milakmq, un’area grande come la Sardegna. Il provvedimento salvaanche il progetto Ombrina mare”. Legambiente, pertanto, lancia ”nuovamente un appello alParlamento, anche in seguito all’importante segnale arrivatodall’emendamento presentato dalla senatrice Loredana DePetris per impedire le deroghe che consentono di autorizzaretrivellazioni petrolifere anche a ridosso delle coste e senzavalutazione d’impatto ambientale”.

red-stt/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su