Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Export: Istat, crolla Sicilia in Ue, bene Piemonte e E.Romagna extra Ue

colonna Sinistra
Mercoledì 11 settembre 2013 - 10:53

Export: Istat, crolla Sicilia in Ue, bene Piemonte e E.Romagna extra Ue

(ASCA) – Roma, 11 set – Crolla l’export verso i paesi Uedalla Sicilia (-22,7%), Lombardia (-2,9%) e Puglia (-20,4%):complessivamente, il dato delle esportazioni italiane in Uesi attesta a -3.1%, con una diminuzione anche di regioni comela Liguria (-20,8%), la Basilicata (-17,7%) e la Calabria(-9,4%). Per Lazio (+8,3%) e Marche (+15,0%) si rileva,invece, un aumento significativo delle vendite verso i paesiUe. Questo quanto emerge dal rapporto Istat sull’exportitaliano nel secondo trimestre del 2013.

Per quanto riguarda le vendite sui mercati extra Ue(+3,0%), le regioni per le quali si rilevano i maggioriaumenti nel primo semestre 2013 sono l’Emilia Romagna (+7,2%)e Piemonte (+10,0%), seguite dalla Lombardia (+3,2%), mentresi rileva una significativa diminuzione per Sicilia (-15,3%),Puglia (-12,7%) e Liguria (-7,2%).

Nei primi sei mesi del 2013, i principali contributi alladiminuzione delle esportazioni nazionali (-0,4%) sono daattribuire alle vendite della Toscana in Svizzera e Francia(rispettivamente -24,3% e -14,7%) e di Liguria e Sicilianegli Stati Uniti (rispettivamente -77,1% e -50,1%).

Risultano in forte diminuzione anche le vendite dellaSardegna in Turchia e Spagna (rispettivamente -69,7% e-39,0%). In notevole aumento, invece, le vendite del Lazio inBelgio e Giappone (rispettivamente +260,9% e +94,5%), dellaLiguria verso i paesi Opec (+121,4%), delle Marche verso ilBelgio (+69,6%) e della Sardegna verso la Francia (+140,8%).

red/rus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su