Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Siria: Swg, 14mln italiani rispondono positivamente ad appello Papa

colonna Sinistra
Venerdì 6 settembre 2013 - 11:31

Siria: Swg, 14mln italiani rispondono positivamente ad appello Papa

(ASCA) – Roma, 6 set – Sarebbero 14 milioni gli italiani pronti a seguire l’indacazione di papa Francesco sul digiuno di domani per la scongiurare un attacco militare alla Siria. A questi, se ne aggiungono altri 11 milioni che, pur non avendo ancora fatto una scelta chiara, sono suggestionati dalla proposta del pontefice. Questo il risultato del sondaggio fatto da Swg. Spiega Riccardo Grassi, ricercatore dell’istituto triestino, ”25 milioni di italiani vedono nella proposta del Papa, la possibilita’ concreta di fare qualcosa, di alzare silenziosamente la propria voce per chiedere la pace. Non una protesta di piazza, non la guerra alla guerra, ma un gesto di pace per invocare la pace, indice di come l’atteggiamento costruttivo e positivo di Bergoglio stia facendo sempre piu’ presa tra i nostri concittadini”. ”Il suo messaggio, – spiegano da Swg – se e’ fatto proprio dalla maggior parte dei cattolici praticanti (il 55% dichiara che sicuramente seguira’ l’indicazione della preghiera e del digiuno per domani), coinvolge anche i cattolici piu’ tiepidi (21%) e una parte consistente di non credenti, tanto che anche tra coloro che non sono cattolici quasi il 30% sta prendendo in considerazione la possibilita’ di rispondere positivamente all’appello del Papa. Cio’ che colpisce di Papa Francesco e’ la sua capacita’ di toccare il cuore in maniera trasversale agli italiani, coinvolgendo tanto i giovani (il 24% degli under 25 dichiara che aderira’ all’appello del Papa), quanto gli adulti (33%), tanto chi vive in una condizione economica di benessere (38%), quanto chi non arriva alla fine del mese (28%), tanto i laureati (28%), quanto chi ha solo il titolo dell’obbligo (28%)”. red/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su