Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Bari: Antidroga avvia indagine urgente su sicurezza operatori

colonna Sinistra
Venerdì 6 settembre 2013 - 18:19

Bari: Antidroga avvia indagine urgente su sicurezza operatori

(ASCA) – Roma, 6 set – Il dipartimento Politiche antidrogadella presidenza del Consiglio ha avviato insieme alministero della Salua, un’indagine conoscitiva urgente inmerito all’aggressione mortale di Paola Labriola, psichiatrain servizio nel Centro di salute mentale di Bari, da parte diun paziente tossicodipendente, nel corso di una visitamedica. ”Abbiamo appreso con profonda costernazione del terribileomicidio della dott.ssa Paola Labriola mentre si stavadedicando, come ogni giorno, alla cura di pazienti presso ilCentro di salute mentale di Bari”, premette il Dpa in unanota. ”Il nostro pensiero – aggiunge – non puo’ che rivolgersi,in primis, alla sua famiglia a cui ci uniamo con profondocordoglio e sentimenti di solidarieta’, ma il nostro pensieroe il nostro interesse va anche a tutti gli operatori e atutti i professionisti che come lei quotidianamentes’impegnano nella cura di questi pazienti attraversotrattamenti e interventi di riabilitazione nei Dipartimentidelle Dipendenze, nei Sert e nelle Comunita”’.

Secondo il Dpa ”e’ importante riconoscere che questioperatori sanitari sono da sempre in prima linea per svolgereuna missione silenziosa e compiti assistenziali fondamentaliper liberare giovani vite e famiglie dalle dipendenze dadroghe e alcol”.

”Oltre alle barriere fisiche gia’ presenti in alcuni Sertche spesso compromettono pero’ la relazione con il paziente epotrebbero non essere risolutive – si legge ancora nella nota- e’ necessario trovare il giusto equilibrio anche tra ladotazione organica e cioe’ le presenze fisiche deglioperatori e il numero delle persone tossicodipendenti incarico, che non puo’ essere troppo elevato e concentrato inuna sola sede. Sara’ necessario prendere in considerazioneanche il supporto e il ruolo delle forze dell’ordine al finedi aumentare la sicurezza”.

Per questo ”il Dpa, di concerto con il ministro dellaSalute, ha avviato un’indagine conoscitiva urgente sullecondizioni di sicurezza professionale ed ambientaleattualmente in atto, convocando urgentemente inoltre ilCoordinamento Nazionale Dipendenze delle Regioni per fare ilpunto della situazione e trovare soluzioni efficaci econdivise”.

”Le condizioni di lavoro di questi operatori sanitari -osserva Giovanni Serpelloni, capo del Dpa – devono esseredoppiamente tutelate sia da un punto di vista professionale,ma prima ancora dell’integrita’ psicofisica proprio per laparticolare e impegnativa utenza che tutti i giorni devonogestire esponendosi a rischi non solo fisici, infettivi, maanche psichici, non piu’ trascurabili o sottovalutabili.

Diventa indispensabile quindi avviare un processo urgente divalutazione e verifica oltre che di predisposizione di Lineedi Indirizzo Nazionali su come rendere piu’ sicuri iDipartimenti delle Dipendenze, sia per gli operatorisanitari, sia per gli stessi pazienti”, concludeSerpelloni.

red-stt/cam

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su