Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Salute: Aifa, divieto precauzionale farmaci prodotti da Geymonat

colonna Sinistra
Giovedì 5 settembre 2013 - 14:33

Salute: Aifa, divieto precauzionale farmaci prodotti da Geymonat

(ASCA) – Roma, 5 set – L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa)ha emanato il divieto di utilizzo di tutti i lotti in corsodi validita’ dei medicinali fabbricati presso l’officina diproduzione Geymonat, di Anagni (Fr), a causa di sospettidifetti di qualita’. Lo comunica l’Aifa in una notaprecisando che il provvedimento ha carattere”precauzionale” e che e’ scaturito dai risultati dell’indagine coordinata dalla procura di Frosinone econdotta dai carabinieri del Nas di Latina, congiuntamenteall’Agenzia italiana del Farmaco, che ha gia’ portato alritiro, lo scorso giugno, dei lotti di Ozopulmin prodottodalla ditta Geymonat. L’Aifa riferisce di aver emanato il provvedimentocautelativo, in attesa dei risultati delle verifichestraordinarie in corso, (verifiche straordinarie che, in viaprecauzionale, sono state disposte per tutte le confezioni incommercio prodotte dell’azienda, per un valore stimato didiversi milioni di euro), adottato a seguito di costantiazioni di monitoraggio volte a ridurre ogni rischio, anchesolo ipotetico, per la salute dei pazienti, legate nellospecifico alla possibile presenza di un quantitativo diprincipio attivo inferiore a quello approvato e indicato inetichetta.

Le confezioni di medicinali appartenenti ai lotti oggettodel divieto di utilizzo devono essere accantonate in attesadi acquisire l’esito degli approfondimenti tecnici eseguitidall’Istituto superiore di sanita’, che potrebbero portarealla revoca del provvedimento Aifa qualora dovesse essereaccertata la totale assenza di difetti di qualita’.

In tal caso, le confezioni potrebbero essere ancorautilizzabili entro la data di scadenza riportata inetichetta.

Nel caso in cui, invece, venisse confermato un problemarelativo alla qualita’ dei medicinali oggetto delprovvedimento cautelativo, i lotti verranno ritiratidefinitivamente dal commercio.

Al momento, i medicinali sono bloccati nelle farmacie opresso i grossisti.

Coloro che dovessero avere in casa delle confezioni sonoinvitati a non utilizzarle in attesa del completamento delleindagini: l’evoluzione della situazione verra’tempestivamente comunicata.

red-stt/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su