Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Aviaria: Coldiretti, rischio chiusura aziende. Servono misure urgenti

colonna Sinistra
Lunedì 2 settembre 2013 - 18:39

Aviaria: Coldiretti, rischio chiusura aziende. Servono misure urgenti

(ASCA) – Roma, 2 set – ”A preoccupare gli allevatori sonosoprattutto i danni economici che rischiano di far chiuderele aziende e per questo serve intervenire urgentemente conmisure eccezionali di sostegno al settore, che ha gia’ subitoperdite per alcune decine di milioni di euro anche a seguitodei numerosi vincoli alla movimentazione dei prodotti avicoliche hanno praticamente bloccato la produzione e il mercatonelle aree delimitate”. E’ quanto chiede la Coldiretticommentando la nota del Ministero della Salute sui recentisviluppi dell’aviaria. ”Occorre evitare – si legge in una nota – le psicosiingiustificate che nel passato hanno danneggiato pesantementeun settore produttivo importante per l’economia el’occupazione, dove – sottolinea la Coldiretti – trovanopossibilita’ di lavoro circa centomila persone tra dipendentidiretti e indotto. Si tratta di difendere uno dei pochicomparti in cui l’Italia e’ praticamente autosufficiente eche produce 1,3 milioni di tonnellate di carni avicole eoltre 12 miliardi di uova con fatturato di settore pari a 5,7miliardi di euro (dati 2012). Va ricordato peraltro che -conclude la Coldiretti – in un momento difficile di crisi conun forte calo dei consumi alimentari, l’unica voce adaumentare nel primo semestre dell’anno e’ la spesa per leuova (+4 per cento) e per la carne di pollo naturale (+6 percento) con un consumo annuo di oltre 19 chili di prodottiavicoli a testa che garantisce alle famiglie il necessarioapporto proteico adeguato nell’alimentazione a prezzi piu’contenuti.

com-lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su