Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Milano: arrestato in flagranza per stalking su ex compagna incinta

colonna Sinistra
Venerdì 30 agosto 2013 - 17:43

Milano: arrestato in flagranza per stalking su ex compagna incinta

(ASCA) – Milano, 30 ago – Un arresto in flagranza di reato distalking e’ stato effettuato a Milano dalla Polizia. Secondoquanto riportato nella nota del comune di Milano, un uomoarmato di coltello e’ stato fermato ieri da una squadra dicinque agenti e un ufficiale, mentre stava infastidendo lasua ex compagna. L’aveva raggiunta sul posto di lavoro, haatteso che uscisse e poi l’ha seguita e molestata. Per lui e’scattato l’arresto in flagranza di reato, come previsto dalrecente decreto anti femminicidio. Le indagini sullo stalker, di nazionalita’ marocchina,erano in corso da tempo e sono state condotte dall’unita’tutela donne e minori della polizia locale. La segnalazionedel caso era arrivata dalla clinica Mangiagalli dove ladonna, di nazionalita’ italiana, si trovava dopo aver subitouna violenza.

E’ emerso che la vittima, incinta di sette settimane,pativa da tempo percosse e maltrattamenti da parte dell’excompagno. Per questo motivo, dopo il ricovero, e’ stataospitata per qualche giorno in una comunita’ protetta. Quandone e’ uscita, la donna non e’ piu’ tornata a stare con ilfidanzato, ma ha scelto di vivere in un proprioappartamento.

Tuttavia lui continuava a tempestarla di telefonate emessaggi, oltre a recarsi sul posto di lavoro per cercarla eintimidirla. Dopo l’arresto, lo stalker e’ stato condotto alcarcere di San Vittore. ”Grazie a questo arresto – ha spiegato l’assessore allaSicurezza del comune di Milano Marco Granelli – e’ statopossibile ”liberare’ una donna da un lungo percorso diviolenza fisica e psicologica che, oltre a rendereimpossibile lo svolgimento di un’esistenza normale,rappresentava un grave pericolo per la sua stessa vita. Sitratta di un risultato importante della Polizia locale,ottenuto grazie alla collaborazione con le istituzioni.

Ricordiamo che denunciare ogni tipo di maltrattamento, abusoe sopraffazione e’ fondamentale per poter reprimere un reatoodioso come lo stalking: il Comune e’ al fianco dellevittime, aiutandole a riappropriarsi della propriaquotidianita’ attraverso un servizio di sostegno anchepsicologico”. red/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su