Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Aviaria: Cia, rischio paralisi Emilia. Da sola produce 15% uova Italia

colonna Sinistra
Mercoledì 28 agosto 2013 - 17:17

Aviaria: Cia, rischio paralisi Emilia. Da sola produce 15% uova Italia

(ASCA) – Roma, 28 ago – L’accertamento del quarto focolaio diinfluenza aviaria a Mordano, sul confine tra le province diBologna e Ravenna, e’ stato individuato proprio grazie allestrette misure di sorveglianza sanitaria messe in atto dalleautorita’ per contrastare la diffusione del virus e garantirela massima sicurezza sia ai produttori che ai consumatori. Loafferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori,ricordando che il tempestivo piano d’azione adottatodall’Italia ha ricevuto anche il plauso dell’Ue perl’efficiente gestione dell’emergenza.

Non c’e’ nessun pericolo per la salute umana che possaderivare dal consumo di uova e carni avicole – ribadisce laCia – ma certo il dilagare dell’aviaria in Emilia fa temereeffetti economici e occupazionali molto pesanti per gliallevatori e per tutto il territorio. Non si puo’ dimenticareche la regione da sola accentra oltre il 15 per centro deivolumi di produzione italiana, pari a oltre 12 miliardi diuova l’anno, e compreso l’indotto da’ lavoro a circa 6milapersone solo nell’area romagnola. Certo e’ difficile fare una stima dei danni con leoperazioni di sanificazione e gli abbattimenti cautelativituttora in corso -osserva la Cia – ma e’ chiaro chebisognera’ fare il possibile per evitare il blocco delcomparto, in primis con la garanzia dell’arrivo degliindennizzi comunitari in tempi rapidi e certi.

red/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su